Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Cotonificio Walder: dalla gloria alle ragnatele

marzo, 1985
Alda Fogliani, Oliveto Rodoni
Il Biaschese

Dietro l’austera facciata granitica dello stabile ex Walder v’è la storia di molta gente che dall’attività del Cotonificio Walder ha tratto il pane quotidiano ed allevato famiglie intere.

Nel cinquantennio d’attività, durante il quale è passata dalla graduale crescita, al pieno ritmo ed al lento smantellamento, la Walder SA è stata un punto di riferimento per molte giovani della regione le quali, negli ultimi anni d’attività, hanno in massima parte ceduto il posto alla mono d’opera estera.

La Walder SA è giunta a disporre fino a 160 posti di lavoro. Dopo lo smantellamento del cotonificio, il quale occupava ancora 50 persone, venne insediata una maglieria e dopo questa qualcos’altro ancora di breve durata.

Alla morte di Edoardo Walder, avvenuta nel 1942, alla direzione della ditta subentrò la moglie Ida; la quale nel 1968 cedette la ditta ai signori Schupisser e Billeter..

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-7.jpg

La fabbrica Walder SA a Biasca.

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-6.jpg

Interno della Walder SA.

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-1.jpg

1950: Sciopero generale alla Walder SA. Lo sciopero durò 15 giorni e le rivendicazioni delle maestranze furono accolte.

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-2.jpg

1930 sciopero alla Walder

Da sinistra a destra in basso:

Domenico Visani, Delmué Maria, Serena Gianola, Delmué Adele, Ranzoni Armida.

Seconda fila:

Maria Tiboletti, Maria Codaghengo, Lucia Aimi, Rosina Florioli, Elsa Carobbio, Imperia Rodoni, Alfrdo Rossi.

Terza fila:

Maria Rodoni, Mirta Carobbio, Giuseppina Rodoni, Anita Giacchini, Felice Corti, Nespoli Olinda, Scesco, Gildo Fumagalli, Èva Sprugasci, Clivio Moresi, Antonietta Guidotti, la bambina Libera Zini, Vincenzo Carobbio, Linda Capelletti, Angelina Marterello, Gemma Rossetti, Giuliana Bergometti e Alfredo Carobbio.

Clicca qua per ingrandire la foto

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-3.jpg

Da sinistra Èva Caprara, Santina Rossetti, Alina Vanina, Gea Rodoni, Maria Galli

Clicca qua per ingrandire la foto

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-4.jpg

Gita aziendale alla Cappella di Tèli. Davanti da sinistra in ginocchio: ?, Pio Rossetti. I. fila da sinistra. ?, Annamaria Caroni, Nella e Eugenia Macchini, Maria Facchinetti, ?. II. fila da sinistra: Ida Walder, Olga Vanina, Maria Rodoni, Lidia Mattei, Rossi Ida, Ezio Rossetti. IV. fila da sinistra: Maria Rossi, Armida Bulgarelli, Rosa Rossetti, ?, Terraneo, Santina Persico, Enrico Beltrami, Vito Pellanda

Clicca qua per ingrandire la foto

mdm.atte.ch/MDM0749-foto-5.jpg

1938: Compagne di lavoro in gita all’Alpe di Lago; da sinistra Vanna Delmuè, Ida Rossi-Beltrami, Orsola Guidotti. Davanti: Rita Delmuè.

Clicca qua per ingrandire la foto

Leggi l’articolo “Cotonificio Walder: dalla gloria alle ragnatele” sul Biaschese cliccando qua.

Leggi l’articolo “Edoardo Walder, Dir. Cotonificio Walder” sul Biaschese cliccando qua.

Vai al dossier “Il Biaschese” cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Vai al dossier MESTIERI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0749

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
2 aprile 2023
287 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
3 dossier

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
10,879
3,033
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.