Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
Il bagno pubblico di Lugano e l'incendio del 1892

Il bagno pubblico di Lugano e l'incendio del 1892

1890
Roberto Knijnenburg
Atte-Museo della Memoria

Il 25 ottobre 1889 la società “Pro Lugano” si rende iniziatrice per la creazione di un bagno pubblico sul lago di Lugano e fa un appello alla popolazione per la raccolta fondi tramite la costituzione di una Società per azioni la quale provveda alla costruzione del bagno e al suo esercizio.

Il capitale necessario all’opera è preventivato in franchi cinquantamila, e perchè possano partecipare alla sua formazione anche le più modeste economie, l’ammontare di ogni azione è fissato in fr. 100 che verranno pagati in cinque rate di fr. 20 ciascuna con uno spazio di tempo di almeno un mese fra il versamento di una rata e un’altra. Anche il comune parteciperà all’iniziativa acquistando azioni per un totale fr. 20,000. Oltre le comuni disposizioni riguardanti l’organizzazione della Società se ne trova nello statuto una di speciale interesse per il sottoscrittore e tale da determinare ognuno a divenire azionista, ed è che ad ogni portatore di una azione è consentito il diritto di bagno nello stabilimento sociale per tutta la stagione estiva, poiché questo diritto di bagno sarà considerato come equivalente dell’interesse al 4 % sulla azione. Il Comune potrà colle proprie azioni acquistare il diritto di bagno per gli allievi delle scuole comunali.

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-6.jpg

Annuncio della “Pro Lugano” per le sottoscrizioni per il Bagno Pubblico di Lugano. (da Gazzetta Ticinese del 4 novembre 1889)

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-1.jpg

Fotografia del 1888. Nella zona tra villa Caccia e l’Hotel Splendide si prevede di creare il Bagno Pubblico. (© foto collezione Knijnenburg)

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

Da Gazzetta Ticinese del 10 giugno 1890

Bagno pubblico - Oggi venne felicemente varato e rimorchiato al suo luogo di destinazione — tra la villa Caccia e l’Hotel Splendide — il nuovo Bagno pubblico galleggiante. Come si sa, il nuovo bagno venne costrutto sulla spiaggia del Campo Marzio, vicino al Cantiere dei piroscafi ed il suo rimorchio fino a Riva lunga venne operato al mezzo di un battello a vapore della Società di navigazione.

Il nuovo Bagno Pubblico viene inaugurato il 1. Luglio 1890.

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-7a.jp...

Articolo di Gazzetta Ticinese del 1. Luglio 1890

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-2.jpg

Fotografia del 1890. Nella zona tra villa Caccia e l’Hotel Splendide si vede il Bagno Pubblico. (© foto collezione Knijnenburg)

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-3.jpg

1891 il Bagno Pubblico di Lugano (foto messa a gentile disposizione dall’Archivio municipale di Bielefeld © Stadtarchiv Bielefeld, Bestand 200,158/Bildarchiv Hermann Albrecht Insinger, Nr. 115d_018*)

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

3 agosto 1892, l’incendio che distrugge completamente il Bagno pubblico.

Da Gazzetta Ticinese del 3 agosto 1892

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-9.jpg

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-4.jpg

1892 il Bagno Pubblico di Lugano brucia (foto messa a gentile disposizione dall’Archivio municipale di Bielefeld © Stadtarchiv Bielefeld, Bestand 200,158/Bildarchiv Hermann Albrecht Insinger, Nr. 22b_003*)

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

mdm.atte.ch/MDM0750-foto-5.jpg

1892 il Bagno Pubblico di Lugano completamente distrutto (foto messa a gentile disposizione dall’Archivio municipale di Bielefeld © Stadtarchiv Bielefeld, Bestand 200,158/Bildarchiv Hermann Albrecht Insinger, Nr. 22b_001*)

Clicca qua per ingrandire l’immagine.

Sulle cause dell’incendio, la Gazzetta Ticinese del 4 agosto 1892 riporta: “Circa le cause dell’incendio, le supposizioni continuano, ma finora crediamo che nulla abbiasi potuto accertare. Fra altre, alcuni vogliono che il fuoco abbia potuto essere comunicato allo stabilimento con una di quelle macchinette a spirito, tanto in uso ora fra le signore per riscaldare i ferri da arricciare i capelli. Ciò che per altro generalmente si ammette ora, è che il fuoco, prima di divampare colla forza irresistibile con cui si manifestò, deve aver covato per qualche tempo. L’inchiesta per parte del Consiglio d’Amministrazione della Società del Bagno continua.”

Il 14 novembre 1892 l’assemblea degli azionisti che prende atto che l’assicurazione Elvezia ha coperto tutti i danni causati dall’incendio versando la somma fr. 24,125. L’assemblea inoltre accorda pieni poteri al Consiglio d’Amministrazione per la scelta definitiva della nuova località per il bagno, suo trasferimento o ricostruzione, raccomandando però per quest’ultima di studiare se non sia possibile far eseguire i lavori da operai locali preferibilmente che di altri Cantoni o stranieri.

* Note sul fotografo Hermann Albrecht Insinger

Hermann Insinger era un commerciante, politico e fotografo di origine olandese chi visse a Parigi dal 1888 fino alla sua morte in 1911. Negli anni di 1889 a 1905 fece numerosi viaggi in Europa, soprattutto in Francia, in Italia, in Svizzera e nei Paesi Bassi.

Le fotografie riprese da Insinger in questo periodo illustrano più di 200 luoghi e delle cittá come Parigi, Genova, Amsterdam, Lugano (solo per citarne alcune) alla svolta del secolo. Le immagini documentano la vita quotidiana della gente nonché gli eventi storici e la moda dell’epoca.

Visita il Bildarchiv H. A. Insinger, Stadtarchiv Bielefeld su lanostraStoria cliccando qua.

Roberto Knijnenburg

Ingegnere in informatica con la passione per le cartoline e foto d'epoca di Lugano. Attualmente possiede una collezione che conta più di 5'000 cartoline di Lugano. Collabora con il museo della Memoria ATTE e si é messo a diposizione della commissione di quartiere di Cadro, dove riveste il ruolo di segretario. Nel tempo che rimane digitalizza Diapositive, film super8 e 8mm e tutti i tipi nastri (VHS, VHSC, Video8 e MiniDV). Indirizzo email per chi volesse contattarlo: roberto@knijnenburg.ch

Vai al dossier FOTOGRAFIE - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0750

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
1 aprile 2023
329 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
2 dossier

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,098
3,067
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.