Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Il castello di Trevano

2° premio al concorso ATTE-MdM-Video Autori Ticino 2018.

A posteriori, un errore imperdonabile del Gran Consiglio ticinese del 1958.

Il docente Albino Campana e lo scultore e pittore Casimiro Piazza (che a Villa Luganese offre corsi gratuiti agli allievi dell’SSC e a quelli di altre fondazioni) aprono questo breve documentario culturale dialogando e ricordando il castello di Trevano.

Marco, il giovane scolaro-reporter, interviene simpaticamente con il suo microfono collegando la realtà di ieri e quella di oggi e illustrando le vicende del castello, con il sostegno del commento storico, fuori campo, dell’insegnante: dalla costruzione, ai suoi momenti di vita fastosa, fino alla decadenza e alla demolizione avvenuta nel 1961, votata dal Gran Consiglio. Lo spazio lasciato dal castello fu, in un primo tempo, tenuta agricola cantonale e, in seguito, Centro Studi.

Il fastoso Castello fu costruito nel 1871 per volere del barone russo, Paul Von Derwies (1825-1881) e, oltre all’atrio più grande della Svizzera, il teatro e la sala da concerti, aveva una propria centrale per la produzione del gas per illuminare la proprietà. Nel grande parco, ancora oggi, domina la fontana più grande del Ticino, ornata dalla scultura di Nettuno che fu restaurata qualche anno fa, dopo molti anni di obblio.

Di fonte all’entrata principale c’era il piccolo villaggio, tutt’ora esistente, che accoglieva il personale.

Alla morte del barone la proprietà restò disabitata fino al 1900 quando il musicista e imprenditore Louis Lombard (1861-1927) lo acquistò e lo riportò ai fasti, fino al suo decesso, con molti ospiti e musicisti importanti.

Ricerca storica e riprese: Ivan assistito dal suo docente

Presentatore: Marco

GLI AUTORI

Classe del terzo ciclo di Scuola Speciale Cantonale di Breganzona, SSC.

Docente: Nicola Albergati con gli allievi Ivan e Marco

Nicola Albergati

È nato il 3 luglio del 1968 a Bellinzona e risiede a Sementina. È sposato con Tanja ed è papà di Dawensley Olivier, giunto alcuni anni fa da Haiti. Lavora a Breganzona come docente di scuola speciale di allievi adolescenti.

È un video autore amatoriale da più di 10 anni e socio dell'ABCD - Associazione Bellinzonese Cine-video Dilettanti, per il quale è stato anche membro di comitato fino al 2017. Non ha particolare formazione professionale nel campo dei video, ma è molto interessato al cinema. Guarda film, legge recensioni, partecipa a corsi per videoamatori e, in genere, realizza uno o due video all'anno, soprattutto fiction. La parte che apprezza maggiormente è dare sfogo alla fantasia per scrivere il soggetto che poi trasforma in una breve e semplice sceneggiatura. Alcuni dei suoi cortometraggi hanno ottenuto dei riconoscimento ai concorsi Swiss-Movie, in ambito di club, a livello regionale e nazionale come pure a qualche altro concorso. Quasi tutti sono visibili su Youtube. Alcuni titoli: Santini, Non t'avessi mai salvato!, Le chiavi del paradiso, Ortensia,...

Visita anche swisscastles.ch/Tessin/trevano...

ABCD, Associazione Bellinzonese Cine-video Dilettanti abcdvideo.ch

Guarda anche swiss-movie.ch

Vai al dossier Concorso video autori ATTE 2018

Archivio Museo della Memoria: MDM0491

Visita anche:

La demolizione del Castello di Trevano cliccando qua.

Quel che resta del Castello di Trevano cliccando qua.

In vendita il castello di Trevano cliccando qua.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
10 gennaio 2021
15 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:05:54
Già 1,431 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Albino Campana Casimiro Piazza l’allie

Dossier:

La rete:
Sponsor:
6,083
2,015
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.