Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Gianni Gianella (1930 - 2005) "Estate", olio su cartoncino, 50 x 70 cm  Balerna, Collezione d’arte del Comune

Gianni Gianella (1930 - 2005) "Estate", olio su cartoncino, 50 x 70 cm  Balerna, Collezione d’arte del Comune

1965
Dicastero Cultura Balerna

Medico di professione e pittore per passione, Gianni Gianella è stato un artista molto conosciuto nel Mendrisiotto, regione che spesse volte ha fatto da sfondo alle sue opere. Nato a Chiasso nel 1930, ha studiato alla Facoltà di Medicina e Chirurgia dell’Università Statale di Milano, laureandosi nel 1957. La capitale lombarda offre a Gianella molte occasioni di aggiornamento e frequentazione anche dal punto di vista artistico, e infatti proprio a Milano avviene il suo esordio espositivo con una mostra personale alla Famiglia meneghina. Importanti riferimenti per Gianella sono i pittori Tosi, De Pisis, Sironi e Rosai, così come appare in Estate delle Collezioni del Comune di Balerna.

In quest’opera, datata 1965, Gianella dipinge una veduta di stampo tradizionale, probabilmente un villaggio nel Mendrisiotto, che ha il suo fulcro nel gruppo di case al centro del perimetro compositivo. Tutt’ attorno il verde intenso di piante e cespugli avvolge le abitazioni equilibrando la tavolozza e fondendosi col cielo. Tutto il dipinto è caratterizzato da una luminosità morbida e intensa tipicamente estiva che addolcisce i contorni. In netto contrasto con quest’opera è Soleil couchant, altro dipinto di Gianella presente nelle Collezioni del Comune, datato 1994, e appartenente alla seconda fase artistica del pittore, dominata dall’ astrattismo. Tagli geometrici, colori squillanti, campiture a contrasto: difficile trovare un tratto in comune fra le due produzioni dell’artista, che appaiono sostanzialmente disgiunte. Ad unirle però, a ben vedere, la grande passione che Gianella ha sempre avuto per la pittura, compagna di una vita insieme alla medicina.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
25 maggio 2021
31 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
Già 1,887 documenti associati a 1960 - 1969
La rete:
Sponsor:
7,566
2,228
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.