Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Video 4/7 – I mezzi di comunicazione

20 novembre 2019
Atte-Museo della Memoria

Carmen ricorda uno zio, tranviere della linea Lugano-Cadro-Dino, che un giorno portò a casa una scatola particolare contenente uno strano macchinario: fu il primo incontro con la radio. La televisione, invece, venne scoperta da Nadia guardando attraverso la finestra di una casa. Silvano racconta di aver fatto un corso per imparare a usare l’apparecchio telefonico a parete e ricorda di aver avuto paura a prendere in mano la cornetta per parlare. Presa confidenza con i primi mezzi di comunicazione, nasce un grande apprezzamento per le commedie radiofoniche e i notiziari, alla fine dei quali la radio veniva spenta per non consumare l’elettricità. Un pensiero va anche alla nonna di origini francesi che possedeva una delle prime radio che, dopo vari segnali acustici, riusciva a trasmettere le notizie della prima guerra mondiale.

Torna al dossier La famiglia Pietrogiovanna di Cadro cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0477

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
22 ottobre 2020
89 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:02:51
La rete:
Sponsor:
7,431
2,190
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.