Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Granatieri indesiderati

16 gennaio 1971
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

I patriziati dei comuni dell'Alto Malcanatone, Vezio, Fescoggia e Mugena, alla luce dei disagi derivanti per gli allevatori, i patrizi, i turisti e per la popolazione tutta, agli inizi del 1971 rifiutarono un proficuo contratto d'affitto dei loro terreni proposto loro dal Dipartimento Militare Federale che prevedeva di usare i terreni patriziali di montagna per le esercitazioni dei granatieri. Nel servizio di Gianni Debernardis diffuso ne «Il Regionale» del 16 gennaio 1971, sono riportate le testimonianze di alcuni allevatori e la presa di posizione decisa del presidente del Patriziato di Vezio, Sig. Carlo Tami.

Fra i compiti del patriziato, la difesa del territorio portava i Patriziati anche a situazioni di "conflitto" con le Istituzioni, come in questo caso con l'Esercito.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
8 febbraio 2018
907 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:22:54
Già 1,807 documenti associati a 1970 - 1979

Dossier:

La rete:
Sponsor:
9,180
2,612
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.