Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Patriziato nel Canton Svitto e la presenza delle donne

24 marzo 1993
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Diciotto parlamentari del Canton Svitto presentarono 1993 una mozione che chiedeva di trasformare i patriziati in Enti di diritto privato. Nelle intenzioni, i promotori, si prefiggevano di escludere le donne dal patriziato.

Nel servizio del «Telegiornale», realizzato da Michele Ferrario il 24 marzo 1993, possiamo risentire le interviste al rappresentante del Comitato di Privatizzazione Josef Maria Steiner (favorevole a questa mozione) e al consigliere di stato e capo del Dipartimento di Giustizia Egon Bruhin che, al contrario, era convinto che ammettere anche le donne nei patriziati e nelle corporazioni fosse un dovere. D'altro canto, come ebbe modo di spiegare il predominio maschile sarebbe stato comunque garantito così come lo era già, nel Consiglio Federale, nel Parlmento nazionale e nel Governo cantonale svittese.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
9 febbraio 2018
468 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:02:34
Già 1,277 documenti associati a 1990 - 1999

Dossier:

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,106
3,069
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.