Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Una sede per la Canottieri – 1919-2019

2019
Tiziano Klein, Carlo Franchini, Americo Bottani
Atte-Museo della Memoria

Frammenti dell’onorata storia del Club Canottieri Lugano (CCL).

Il documentario propone frammenti di storia del Club Canottieri Lugano con i tanti ricordi e le testimonianze di canottieri che hanno frequentato la sede negli anni e sono tutt’ora attivi.

Apre le immagini un’intervista, gentilmente concessa dall’allora TSI (oggi RSI), a Felice Protti che racconta come si è avvicinato al canottaggio durante gli anni in cui frequentava il liceo. Dopo aver constatato che era uno sport perfetto grazie all’intero corpo in attività e per il quale “bastava indossare un paio di pantaloncini e una maglietta”, ha deciso di dedicarcisi tutta la via.

Sempre con un documento d’archivio TSI, vengono presentati 4 campioni svizzeri juniores, classe 1985: Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Lucio Klein e Daniele Umiker, che nell’intervista raccontano il loro ruolo sulla canoa e la loro passione per questo sport al quale si dedicano, anche grazie agli stimoli dei genitori e dell’allenatore Sergio Cuttica, pure lui intervistato.

Seguono delle immagini storiche del Ceresio e la cronistoria del Club avvenuta con un annuncio sul Corriere del Ticino, da parte del Comitato promotore, che invita i luganesi a partecipare alla riunione per presentare la bozza del primo statuto. Il 23 luglio 1891 nasce il Club Canottieri Lugano e lo testimonia anche la bandiera sociale in seta confezionata e ricamata da tre gentili signorine luganesi, con la data della fondazione.
Purtroppo nel 1896 crolla la riva a causa del maltempo e l’attività del club è sospesa e rinasce nel 1912.

Anni dopo, nella sede del CCL, un gruppetto di soci (Carlo e Matteo Franchini e Marco Lehner) ritrovano il primo vessillo e curiosano fra gli incarti dell’archivio, dopo aver traslocato dal vecchio edificio. Riscoprono pure un grande manifesto del 1946 che pubblicizza una festa da ballo con i canottieri al già ristorante Huguenin in via Albertolli 1 a Lugano. Con l’arrivo di Diego Foletti consultano un libro con la storia del club; tra le immagini c’è la sede ricostruita, dopo la distruzione della precedente, dovuta al nubifragio del 1896. Sede progettata in zona Campo Marzio dall’architetto e presidente del Club, Arnoldo Ziegler (1850-1920) che venne festosamente inaugurata il 21 settembre 1919.

Seguono le immagini della demolizione della sede alla foce del fiume Cassarate iniziata nel 2003, la ricostruzione dell’attuale sede sullo stesso sedime, vicino al Lido, progettata dall’architetto Gino Boila e le riprese degli interni del Club.

Interessante è assistere alla nascita della vasca voga di simulazione dove gli atleti possono allenarsi.

L’autore si sofferma sulla presentazione alle autorità comunali della nuova Sede, avvenuta il 12 maggio 2005 con il discorso del presidente del CCL, Martino Singenberger che evidenzia le attività del Club, seguito dall’intervento del sindaco di Lugano, Giorgio Giudici, che ne espone l’iter tecnico e politico.

Suggestivo è lo spettacolo nei cieli sopra il lago del “PC7 Team”, con la cronaca del colonnello Beat am Rihn, che si esibisce in molteplici formazioni.

I festeggiamenti proseguono con la sorpresa dell’arrivo di due paracadutisti che, dal cielo, portano al Club la nuova bandiera per la quale non manca il discorso di Martino Singenberger, presidente del CCL.

Poco tempo dopo, al Padiglione Conza, Stefano Pescia modera l’evento passando la parola ai tre presidenti: Michael Becker per la Società Ceresio di Gandria e Castagnola, Franco Sorlini per l’Audax, canottieri Paradiso e Martino Singenberger per CCL. Segue il discorso del municipale di Lugano, Giovanni Cansani e la benedizione delle tre bandiere e delle imbarcazioni da parte di fra Guglielmo. Il documento continua con l’intervento del canottiere Luigi (Gigio) Pedrazzini che porta i saluti dei colleghi di Locarno.

Si passa quindi alle Gare nazionali sul Rotsee (2002) durante la quale i canottieri ticinesi vincono la medaglia di bronzo con l’8+ (7 rematori + 1 timoniere): Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Daniele Umiker, Lucio Klein, Taimur Cantoni appartenenti al CCL, insieme a Marco Casserini, Simone Erba, Tobias Bircher, Carlo Ferrari dei Canottieri Locarno.

Nella gara seguente vincono la medaglia d’oro sul 4-: Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Daniele Umiker e Lucio Klein.

Il documentario torna a Lugano con un’altra premiazione ai Campionati ticinesi del 2002. 1° classificati: CCL 4-: Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Lucio Klein, Daniele Umiker e le medaglie vengono consegnate dall’ex presidente del Club, Fulvio Finardi.
Gli stessi canottieri con Matteo Franchini, quale timoniere nel 2002, sono selezionati con la squadra nazionale per partecipare alla Coupe de la Jeunesse, competizione internazionale juniori, che si svolge a Montemor-o-Velho in Portogallo.

Segue il record del 7 settembre 2003 che porterà Lugano nel Guinness dei primati: Salvatore Accardo della Ceresio, Daniele Umiker e Lucio Klein del CCL e Franco Sorlini dell’Audax, trainano per ben 500 metri il battello “Elvezia” dal peso di 150 tonnellate. Felice nell’intervista Aurelio
Gilardini, il quale è sempre stato convinto della buona riuscita dell’impresa che è stata commentata anche da Teleticino, di cui si può vedere il servizio.

Simpatica è la remata della lunga imbarcazione condotta da ben 24 canottieri + il timoniere.

Il documentario termina con una divertente remata di gruppo alla quale partecipano i soci delle varie società ticinesi, tra i quali Gino Boila, architetto della nuova sede CCL e Luigi Pedrazzini, Consigliere di Stato.

Visita anche Sport | Club Canottieri Lugano | Lugano

Index | Società Canottieri Ceresio Gandria - Castagnola (scceresio.ch)

AUDAX (canottieri-audax.ch)

VAL, Video Autori Lamone-Cadempino movieval.ch

Vai al dossier FILMATI – Museo della Memoria

Archivio Museo della Memoria: MDM0529

Estratti dal film:

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-1.jpg

Archivi TSI: Intervista a Felice Protti

Presentazione 4 giovani Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Lucio Klein e Daniele Umiker

Allenatore Sergio Cuttica

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-2.jpg

Immagini storiche e storia nascita del Club

Bandiera ricamata

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-3.jpg

Ritrovamento vecchia bandiera e “ricerca” fra vecchi incarti e libro.

Iniziativa della 1° sede. Persone:

Carlo e Matteo Franchini – Marco Lehner – Diego Foletti

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-4.jpg

1919 – Storia della 1° sede

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-5.jpg

Progetto nuovo Lido

Demolizione vecchia sede

Costruzione della nuova

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-6.jpg

Inaugurazione nuova sede

Persone : Martino Singenberger, pres. CCL – Giorgio Giudici, sindaco – Gino Boila, arch. con Diego Foletti

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-7.jpg

Spettacolo aereo con varie formazioni – PC7 Team – presentazione colonnello Beat am Rihn

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-8.jpg

Paracadutisti portano la nuova bandiera.

Discorso di Martino Singenberger, pres CCL

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-9.jpg

Padiglione Conza – modera Stefano Pescia. Intervento dei 3 presidenti avv. Michael Becker, Ceresio – Franco Sorlini, Audax – Martino Singenberger, CCL e del municipale di Lugano Giovanni Cansani

- benedizione bandiere e nuove barche –

Interviene Luigi (Gigio) Pedrazzini

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-10.jp...

Gara nazionale sul Rotsee - Vincitori medaglia bronzo con l’8+ : Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Daniele Umiker, Lucio Klein, Taimur Cantoni, CCL + Marco Casserini, Simone Erba, Tobias Bircher, Carlo Ferrari, Canottieri Locarno

Medaglia oro 4- Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Daniele Umiker, Lucio Klein.

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-11.jp...

Altra premiazione a Lugano Campionati ticinesi – 1°classificato CCL 4- : Paolo Franchini, Gaudenz Gerig, Lucio Klein, Daniele Umiker

Consegna le medaglia Fulvio Finardi, ex presidente CCL

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-12.jp...

Coupe de la Jeunesse – Montemor-o-Velho – Portogallo,

CCL, 4+ con : PaoloFranchini, Gaudenz Gerig, Lucio Klein, Daniele Umiker, Matteo Franchini e altri canottieri di club svizzeri

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-13.jp...

Lago Lugano traino battello – Salvatore Accardo, Ceresio – Daniele Umiker e Lucio Klein, CCL – Franco Sorlini, Audax

Dopo impresa intervista a Aurelio Gilardini, CCL

Interventi 3 presidenti società - Michael Becker, Ceresio, Martino Singenberger, CCL, Franco Sorlini, Audax

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-14.jp...

Commento Teleticino sul Guinnes

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-15.jp...

Imbarcazione lunga con 24 canottieri e timoniere

mdm.atte.ch/MDM0529-foto-16.jp...

13+14 maggio 2007 – Altra lunga imbarcazione con Gino Boila, architetto della nuova sede e Luigi Pedrazzini, Consigliere di Stato e canottiere

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
21 aprile 2021
147 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
00:47:11
La rete:
Sponsor:
8,643
2,513
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.