Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Importanza storica e storiografica della Carta di Biasca del primo gennaio 1292

1978
Lothar Deplazes
Atte-Museo della Memoria

I titoli "Magna carta liberatum" e "Carta della libertà" testimoniano già che le valutazioni dell’atto notarile del primo gennaio 1292,che conferma la libera elezione del Podestà di Biasca, sono da interpretare nel quadro di diverse concezioni storiche e politiche. Secondo l’uso consueto, in questo giorno, il podestà in carica Enrico de Orello convoca l’assemblea generale e dichiara di ricevere il dominio unicamente per grazia e autorità del Comune di Biasca, non potendo vantare, né lui né i suoi parenti, alcun diritto giurisdizionale a Biasca

Leggi l’articolo cliccando qua

Vai al dossier “Il Biaschese” cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0519

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
10 febbraio 2021
86 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
Già 545 documenti associati a Prima 1900

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,754
2,287
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.