Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

La Motosacoche di Augusto Rossi «Pepèna»

13 maggio 1975
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua

Il più famoso dei costruttori di motociclette di Ginevra, Motosacoche, iniziò a produrre motori bicilindrici a V nel 1913 con un modello da 730 ccm che sviluppava una potenza di 6 CV e che inaugurò la tecnica della valvola opposta. Fu quasi immediatamente seguito da una versione a 495 ccm.

Il 26 agosto 1923 - nel rettilineo della Acacias, al Bois de Boulogne di Parigi - Augusto Rossi, con un modello Motosacoche 2 C 10 F, alla velocità di 171,429 km/h stabilì il record mondiale del chilometro lanciato, prima detenuto da un pilota americano con una velocità di 166,67 km/h. Con questa moto, «Ul Pepèna» vinse più volte la classica gara internazionale Lugano-Monte Brè.

In questo servizio televisivo di Mario Realini, andato in onda il 13 maggio 1975 nella trasmissione «Il Regionale», si vede la moto di Augusto Rossi in una mostra di cimeli e documenti storici del Ticino sportivo esposti a Lugano nei locali della galleria «L'Angolo».

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
La rete:
Sponsor:
3,185
1,532
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.