Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Video 2/2 – Rino Maggini – 1924 – Biaschese DOC

19 aprile 2015
Luciana Dürig, Sandro Bassetti
Atte-Museo della Memoria

Durante l’estate la famiglia di contadini si trasferiva con le bestie sui Monti di Arì, Cava e Piangèra e vi restava durante tutte le vacanze scolastiche che erano dal 15 maggio al 15 di ottobre. Appena i figli crescevano venivano mandati a fare il pastore su quale alpe della Valle di Blenio. Ed è per questo motivo che il piccolo Rino di 9 anni viene letteralmente “spedito” sull’alpe di Predasca. Il 15 maggio, giorno di fiera del bestiame a Biasca, un contadino della Valle di Blenio ritornava a Olivone con un carico di maiali ed i genitori ne approfittarono per affidargli il piccolino per la prossima estate. Da Olivone gli dissero di proseguire a piedi da solo per Predasca e quando chiese in che direzione dovesse andare gli dissero di seguire la scrofa che conosceva la strada, GPS di allora. Anche se i bambini dovevano già districarsi da soli in tenera età, si può immaginare come Rino abbia dovuto combattere contro la paura e la nostalgia di casa. Questa ferita a tutt’oggi non è ancora del tutto rimarginata. Quando racconta questa sua avventura, anche durante l’intervista, gli prende “ol magòn” e una lacrima gli scivola via. Alla fine dei quattro mesi venne ricompensato con Fr. 5.— e l’invito di andare a Olivone a mangiare il risotto a Natale.

Vai al dossier Intervista a Rino Maggi

Archivio Museo della Memoria: MDM0090

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
2 dicembre 2020
100 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:16:53
La rete:
Sponsor:
8,639
2,515
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.