Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

1 /12 Le scarpe nuove

ottobre, 2015
Atte-Museo della Memoria

Nel 1948, Gianni Rezzonico andò a Lugano nel negozio di calzature Hug, che utilizzava un particolare apparecchio con i raggi X chiamato "pedoscopio", il quale affascinava particolarmente i bambini che potevano vedere le ossa del loro piede.

Accompagnato dalla mamma, dovevano comperare un paio di scarpe nuove per la prima Comunione e la Cresima. La mamma controllò la misura del piede nello strano apparecchio, inconsapevole della pericolosità dei raggi X che fu a lungo ignorata, e decise che le scarpe andavano bene più grandi, troppo grandi…

Gianni ricorda anche la colazione che seguì alla celebrazione in Chiesa, dove vide per la prima volta i riccioli di burro!

Torna al dossier Gianni Rezzonico cliccando qua

Vai al dossier TESTIMONIANZE – Museo della Memoria cliccando qua

Archivio Museo della Memoria: MDM0136

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
15 marzo 2021
68 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:07:51
Già 2,043 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Gianni Rezzonico

Dossier:

La rete:
Sponsor:
8,622
2,512
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.