Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Dialetto locale: carta d’identità o pezzo da museo?

1983
Alda Fogliani
Il Biaschese

“Che il dialetto locale sia ricco di espressioni a volte difficili da tradurre ce lo conferma anche il collega di redazione Prof. Sanzio Ruspini dicendoci che il procuratore pubblico Gallacchi , nella stesura dei verbali degli interrogatori, raccomandava ai subalterni di scrivere in dialetto quelle espressioni che non erano certi di poter tradurre con esattezza.

Il dialetto sta indubbiamente vivendo, da un po’ d’anni, un momento di felice rivalutazione. Un po’ ovunque fioriscono iniziative in suo favore.”

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier “Il Biaschese” cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0544

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
26 maggio 2021
58 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
Già 1,945 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Caterina Magginetti, Ottavio Lurati

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,922
2,367
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.