Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Cebbia, frazione di Mesocco prima e dopo l'alluvione del 1978

Cebbia, frazione di Mesocco prima e dopo l'alluvione del 1978

Questa foto mostra Cebbia, frazione di Mesocco in 4 anni diversi: la prima,innevata, è dell'inverno 1969-70. In alto a destra foto a metà degli anni 70, probabilmente il 1975: di nuovo c'è l'ampliamento della falegnameria Furger, la costruzione in legno a destra della chiesuola, costruzione rimasta in piedi per miracolo dopo che l'alluvione ne aveva asportato parte delle fondamenta (vedi altre foto).
In basso a sinistra agosto 1979, a un anno dall'alluvione si vede ancora la profonda ferita causata dalla Moesa in piena. Della chiesa rimane solo il campanile (anche qui vedi altre foto nel sito). Infine in basso a destra una veduta dell'aprile 2006 coi lavori di risanamento terminati e la chiesetta di San Giovanni Nepomuceno ricostruita.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
Claudio Abächerli
750 contributi
5 marzo 2020
99 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
La rete:
Sponsor:
7,922
2,366
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.