Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Paesaggio che cambia: 5. Il castagno

17 aprile 1974
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Dedicata al castagno, girata in varie località del Canton Ticino, la quinta puntata del ciclo «Paesaggio che cambia» - curata da Athos Simonetti e Sergio Genni - andò in onda il 17 aprile 1974 nel programma televisivo «VROUM».

Uno degli alberi più noti delle zone relativamente calde è la quercia, che in seguito all’intervento dell’uomo è stata in gran parte sostituita dal castagno per la sua importanza alimentare. Le selve castanili venivano così sfruttate dalla popolazione (in prevalenza nelle valli) attraverso la raccolta delle castagne, che rappresentavano l’unica risorsa per superare i mesi invernali. Il castagno quindi salvò dalla fame e dalla carestia intere generazioni di ticinesi. Esso forniva anche ottimo e resistente legname. Negli anni Sessanta e Settanta, però, oltre alla generale situazione di abbandono dei boschi, molti castagni furono colpiti da una malattia, il cancro del castagno. Le autorità competenti corsero ai ripari, sostituendo a poco a poco la specie malata con un’altra immune alla malattia. Oggi i boschi di castagno sono importanti per la funzione paesaggistica e come luogo per lo svago e la distensione.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
27 marzo 2020
158 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:23:27
Già 1,810 documenti associati a 1970 - 1979

Dossier:

La rete:
Sponsor:
9,232
2,632
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.