Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Tarcisio Casari falegname e scrittore

2016
Cinzia Raffaeta
Atte-Museo della Memoria

Film partecipante al concorso ATTE-MdM-Video Autori Ticino 2016

Falegname per tradizione, insegnante e scrittore per passione.

Tarcisio Casari, nato nel 1944, ha seguito le orme del padre ottenendo il diploma federale di falegname, seguito da un diploma di specializzazione nel restauro ligneo a Firenze. Ma i suoi interessi erano ben più ampi e, dal 1968 al 2004, è stato insegnante all’ Istituto San Pietro Canisio di Riva San Vitale, scuola per ragazzi con problemi di apprendimento. Formava e preparava i giovani in modo che potessero inserirsi nel mondo de lavoro

Grazie ai giochi competitivi infantili fra lui di Lamone e il cugino di Bedano che facevano a gara… “noi a Bedano abbiamo 12 telefoni, noi a Lamone 15 o 16… Noi a Bedano abbiamo la piazza Albertolli”… Ma a Lamone non c’era una piazza e questa mancanza ha fatto scattare l’interesse per quell’uomo che aveva dato il nome a una piazza. Diventato adulto, nel 1991 ha così pubblicato il libro “Giocondo Albertolli” (architetto e decoratore di Bedano, 1742–1839).

Nel 1988 ha inoltre pubblicato “Appunti per uno studio della toponomastica del comune di Lamone” e nel 2016 “L’odore del legno tagliato”, ispirato alle segherie azionate ad acqua del cantone Ticino.

L’AUTRICE

Cinzia Raffaeta (1973-2018) è nata a Rovereto, in Trentino.
Appassionata fotografa, ha affinato questo interesse effettuando dei corsi specifici a Lugano con l'insegnante e fotografa Gabriella Corti.
Ha partecipato a vari approfondimenti tematici di street photography, macrofotografia e ABC della fotografia.
Nel giugno del 2015 ha esposto in una collettiva a Borgo Sacco (TN) durante la manifestazione "Un borgo e il suo fiume" e in luglio dello stesso anno ha presentato il progetto personale "i colori della vita", a fini benefici, presso l'Osteria Odeon di Lugano. Dallo stesso anno ha collaborato con la rivista Excellence di Lugano.
Nel febbraio 2016 ha esposto presso la Galleria Civica di Trento un’opera vincitrice del concorso "Conflitti di Pace", indetto dal giornale "Il Trentino" in collaborazione con il museo "Mart" di Rovereto.
Nell’ottobre 2016 ha esposto, in collaborazione con l'associazione SPRINT ART, nella collettiva "MICRO MACRO" presso la sala Baldessari di Rovereto (TN). Il medesimo anno ha esibito il progetto personale "forme d'acqua" presso il Bar Piccolo di Lamone.
È stata premiata in vari concorsi fotografici come "La tua Valsolda" (CO); "Territorio che resiste" (TN); "Val d'Aosta da scoprire" (AO).

Dopo aver aderito al VAL (Video Autori Lamone-Cadempino) è stata membro di comitato.

Giocondo Albertolli (artistiticinesi-ineuropa.ch)

VAL, Video Autori Lamone-Cadempino movieval.ch

Vai al dossier Concorso video autori ATTE 2016

Archivio Museo della Memoria: MDM0493

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
11 dicembre 2020
90 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:07:00
Già 1,925 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Tarcisio Casari

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,766
2,290
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.