Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Non una storia qualunque: Renato, Dirce, tredici figli e la Valle di Muggio

31 marzo 2022
Guido Codoni
Rivista del Mendrisiotto

Guido Codoni in questo articolo ripercorre la storia molto particolare di Renata, di suo nonno, e dei suoi genitori.

È una storia che arriva da lontano, da molto lontano. Siamo nell’Ottocento, quando Renato Madesani e Rosa Casarotti, ambedue emigrati italiani, si conoscono e si sposano. Vivono a Basilea e hanno 12 figli. Rosa muore ancora giovane. Il vedovo, costruttore di ponti in ferro, viene chiamato per un lavoro a Brescia, dove soggiorna in un ostello. Qui conosce Dirce, la mette incinta e la sposa; i coniugi tornano a Basilea dove vivono i figli di primo letto di Renato. Alla nuova moglie aveva però raccontato di averne solo tre.
Arrivata nella città renana, Dirce trova tanti bambini accuditi dalla mamma di Rosa; la giovane pensa siano dei vicini e li invita a tornare a casa loro: cade dalle nuvole quando la nonna le comunica che sono tutti dell’uomo che ha da poco sposato. A malincuore si ferma a Basilea e si dedica ai 13 figli, tra questi Mario, l’unico suo. Diventato adulto, Mario rientra in Italia, precisamente a La Spezia; sposa Ilka e dal matrimonio nascono dapprima Renata (1932), qualche anno dopo Mariuccia.

La storia di Renata è anch’essa molto particolare così come era stata quella dei nonni e ddei genitori.

mdm.atte.ch/MDM0639-foto-1.jpg

La maestra Lidia Tironi con la sua classe che comprendeva l’asilo e le elementari.

mdm.atte.ch/MDM0639-foto-2.jpg

Renata nel giorno del matrimonio.

mdm.atte.ch/MDM0639-foto-3.jpg

Renata (la più grande) con sua sorella Mariuccia. Il duce si era fatto propaganda regalando un palloncino.

mdm.atte.ch/MDM0639-foto-4.jpg

Nonna Bruna con la piccola Renata, una conoscente, Dirce e Renato.

mdm.atte.ch/MDM0639-foto-5.jpg

La piccola Renata a Balerna..

Clicca qui per leggere l’articolo di Guido Codoni pubblicato sulla Rivista del Mendrisiotto (aprile 2022)

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI del Museo della Memoria cliccando qua

Archivio Museo della Memoria: MDM0639

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
11 aprile 2022
189 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
8,465
2,482
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.