Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Nuovo trasloco per la Cappella delle Due Mani

1 ottobre 1971
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua

Nell'ottobre del 1971, tra Massagno e Savosa, in una valle ancora boscosa pochi anni prima, era in corso di costruzioni il raccordo autostradale di Lugano Nord. Per farvi posto, il comune di Massagno dovette cambiare ubicazione alla storica cappella delle due mani, già citata in documenti risalenti al 1473.

Il sito web della Parrocchia di Massagno, fornisce spiegazione dell'espressione «due mani»: «Se oggi tale cappelletta ha un valore esclusivamente decorativo, in passato aveva un preciso significato. Fu infatti collocata alla intersezione del sentiero che, venendo da Cortivallo e dalle Cinque Vie, scendeva per l'attuale via dei Sindacatori "("lo Streccione") o per Massagno, e dalla parte opposta, si volgeva verso Crocifisso e Vezia, e attraverso "Campagna", saliva a Rovello, Savosa, Porza e Comano, mentre, attraverso il San Bernardino e San Valente, giungeva a Tesserete e alla Capriasca. Il significato della denominazione "Due Mani" risale alle espressioni, comuni un tempo, "a mano destra" e "a mano sinistra" per indicare la direzione. E proprio perché indicava due direzioni, la cappelletta è affrescata solo su due facciate.»

Questo servizio andò in onda nella trasmissione televisiva «Il Regionale» il primo ottobre 1971.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
6 dicembre 2018
190 visualizzazioni
0 likes
0 commenti
0 dossier
00:00:35
Già 417 documenti associati a 1970 - 1979
La rete:
Sponsor:
3,274
1,543
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.