Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Agli albori dell’informatica in Ticino: «Dall’abbaco al computer» 3

29 marzo 1971
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

All’inizio degli anni Settanta del secolo scorso, il minicomputer — d’ingombro tale, da poter essere posato su un tavolo— stava affiancando i ben più ingombranti mainframe computer. Pochi sapevano che nei laboratori di ricerca della Xerox a Palo Alto, nel 1970, già si stava realizzando un computer di dimensioni ridotte, dotato di un display bitmap a finestre con capacità di sovrapposizione, connesso a una stampante laser e ad una rete Ethernet, dotato inoltre del primo linguaggio orientato ad oggetti: antesignano di tutti i personal computer oggi in uso e ispiratore del Macintosh. Pochi lo sapevano, e nella Svizzera italiana “computer” significava “schede perforate”.

La TSI usò il programma televisivo «Telescuola» per divulgare le conoscenze di base dell’informatica all’inizio degli anni Settanta, producendo due serie di quattro episodi: «Alla scoperta del computer», «Il computer, una realtà»; e una serie di tre episodi: «Dall’abbaco al computer».

È senz’altro curioso che, dopo queste tre serie per così dire “pionieristiche”, la TSI non si occupò più di questi argomenti in maniera divulgativa; se non a Rete Due, nel decennio successivo e in quello dopo ancora, prima con il programma radiofonico «Radio computer» di Vicenzo Masotti, quindi con «Nuovo Mondo» di Lorenzo De Carli, che curò, a partire dal 1996, il primo programma della RTSI dedicato a Internet.

Il documento d’archivio qui pubblicato è la terza delle tre puntate del ciclo: «Dall’abbaco al computer», curato da Giovanni Zamboni per la regia di Francesco Canova.

Andata in onda il 22 aprile 1971, in questa terza e ultima puntata – girata a Lugano, Bellinzona e Minusio – si vede dapprima l’uso di un piccolo computer alla Scuola Tecnica di Trevano per calcolare la media sul giro in una gara automobilistica; poi si mostra come nasce la fattura perforata dell’azienda elettrica di Lugano; quindi come vengono calcolate le imposte al centro elettronico del governo; e da ultimo come avviene la contabilità automatica in un grande negozio e in una autorimessa.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
15 settembre 2022
43 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:27:13
Già 1,809 documenti associati a 1970 - 1979
La rete:
Sponsor:
9,217
2,627
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.