Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Santa Maria del Castello a Mesocco – Coro e altare

Santa Maria del Castello a Mesocco – Coro e altare

15 agosto 2017
Claudio Abächerli

Foto del coro e dell’altare. Da notare la volta a crociera riccamente decorata come pure, ai lati dell’altare, due dipinti “trompe l’oeil” che danno l’impressione di essere delle sculture in rilievo, mantre sono solamente dipinte sulla parete. Questo altare come pure quelli laterali, non è originale ma del ‘600.

Informazioni generali: La chiesa romanica di S. Maria del Castello è probabilmente stata edificata già nel primo millennio. Analisi dendrocronologiche indicano che un legno usato nel campanile risale al 1038. Chiesa a navata unica rettangolare con un coro chiuso ad abside poligonale con volta a crociera. Sulla parete esterna (ovest) un monumentale affresco di San Cristoforo che porta Gesù Bambino attraverso il guado.

La parete nord è interamente coperta da affreschi attribuiti alla bottega del Maestri Seregnesi e databili attorno al 1460, quindi verso la fine del medioevo. Vi sono rappresentarti scene della passione in alto, figure di santi e l’adorazione dei magi in mezzo e nel terzo inferiore una delle meglio conservate raffigurazioni dei mesi dell’anno: interessanti perché permettono di aprire una finestra sulle attività del tempo, ma anche sugli abiti, suppellettili e attrezzi usati allora.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
Claudio Abächerli
469 contributi
5 maggio 2020
1 visualizzazione
0 likes
0 favorites
0 commenti
2 dossier
La rete:
Sponsor:
5,131
1,835
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.