Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Le colonie Leone XIII filmate da Vicari

1 luglio 1945
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Dapprima soffermatasi sul lungo documentario dedicato al Campo nazionale svizzero degli esploratori, svoltosi nel 1948 nei dintorni di Lugano, dal saggio intitolato «Vincenzo Vicari dietro la cinepresa», disponibile nel catalogo «Vincenzo Vicari fotografo. Il Ticino che cambia», Nelly Valsangiacomo scrive: «Vicari sarà in seguito sollecitato in diverse occasioni di questa natura: dalle colonie alle corse di orientamento. Si ricordi almeno il filmato sulla vita nelle Colonie Leone XIII a Mogno, in Valle Maggia (1945 o 1946) alla fine del quale si chiede al pubblico di acquistare i biglietti della lotteria a un franco l’uno per sostenere le Colonie dell’Organizzazione Cristiano-Sociale Ticinese (OCST).»

Gli archivi della RSI conservano il lavoro di Vincenzo Vicari, girato tra il 1945 e il 1946. Si tratta di un documentario di mezz’ora, di cui i documentatori della RSI hanno descritto le sequenze in questo modo:

  • Titolo: “OCST”. “L’OCST che propugna e difende gli interessi operai nel Ticino secondo i principi del sindacalismo cristiano, attingendo la dottrina dalla perenne fonte della chiesa nelle direttive delle immortali encicliche papali, ha saputo creare nel 1936 e mantenere le COLONIE LEONE XIII - ASSOCIAZIONE PER CASE DI VACANZA POPOLARI. Scopo dell’Associazione è la cura del miglioramento fisico morale e intellettuale dei fanciulli, specialmente di quelli appartenenti alle famiglie dei membri dell’Organizzazione Cristiano-Sociale e la creazione di istituzioni per favorire il godimento di vacanze ad operai ed impiegati. Al segretariato di Lugano a centinaia affluiscono le domande per i piccoli bisognosi di cura. Solo la metà, duecento, potranno raggiungere il nido di vacanza e salute tra l’aure più pure che la Vallemaggia, sempre generosa di ospitalità e suggestiva nelle sue bellezze loro offre” (1:00)
  • Panoramica Vallemaggia, chiesa, campanile, passa il trenino. Fiume, villaggi. Riprese effettuate nel 1945 o 1946 (2:14)
  • Cascata di Bignasco (2:56)
  • Rustici su un pendio (3:01)
  • Ponte di legno sospeso sul fiume (3:22)
  • Prato Sornico (3:43)
  • Chiesa di Sornico e casa dei Landfogti (3:47)
  • Strada che da Peccia porta a Fusio (4:00)
  • Fusio (4:19)
  • Autopostale sulla strada prima di Mogno (4:49)
  • Titolo: “A Mogno (1181 s.m.) in ambiente sano e ideale i bambini passeranno un mese di grande vantaggio per la loro vita fisica, morale e intellettuale: “mente sana in corpo sano” (5:12)
  • Panoramica su Mogno (5:24)
  • La “Villa” dove dormivano le famiglie Nessi e Bernasconi (5:50)
  • Casa della colonia “Don Guggia” di Mogno (6:00)
  • Il maestro Scacchi con i bambini che sfilano per il consueto “alzabandiera”, come soldatini (6:08)
  • Titolo: “Iddio nel cor, in pugno una bandiera negli occhi il riso della giovinezza... (6:36)
  • I bambini cantano l’inno (6:50)
  • Titolo: “Assistiti e sorvegliati con cura intelligente ed amorosa trascorrono la giornata in esercizi ginnici, giuochi, passeggiate, refezione (che appetito!) e doveri religiosi (7:39)
  • I bambini eseguono vari esercizi di ginnastica sul prato (7:55)
  • Titolo: “La Colonia non ha solo un carattere ricreativo ma anche “curativo”. Per alcuni fanciulli, seguiti con cura dal medico di fiducia, le vacanze a oltre 1000 metri, sono anche vacanze climatiche” (9:55)
  • Panoramica sui bambini che respirano profondamente (10:24)
  • Donna distribuisce la merenda (10:57)
  • I ragazzi partono, in fila per due, per la passeggiata (11:31)
  • Titolo: “Passa la gioventù: mamme guardate è vostro vanto questa primavera!” (11:49)
  • Titolo: “I dirigenti visitano spesso con cura la colonia” (12:13)
  • Uno dei preti è don Vaghetti, Agostino Bernasconi (all’epoca non ancora consigliere di Stato). Incontro per strada con i ragazzi (12:19)
  • Titolo: “Per le valli ed i monti si ripercuotono gli allegri accenti delle voci argentine” (12:42)
  • I ragazzi camminano nei boschi, passeggiata (12:56)
  • Titolo: “Sui campi aperti imparerem la vita... poi nella vita ascenderemo il monte” (13:31)
  • Seduti sul prato davanti a un rustico, i ragazzi mangiano pane e cioccolato (15:08)
  • …il punto critico… sono sufficienti le tessere di razionamento? (16:10)
  • Tre donne sedute pelano varie verdure (16:17)
  • Con camicetta bianca la signora Ines Nessi (moglie di Gianni Nessi), la bambina è la figlia Daniela (moglie di Fulvio Caccia) (16:19)
  • I ragazzi si preparano per il pranzo (16:34)
  • Due donne escono dalla cucina con un enorme pentolone con la polenta. Tutto il personale femminile proveniva dalle fabbriche del Mendrisiotto: erano operaie che, lavorando in colonia, facevano “vacanza”! (17:01)
  • Titolo: “Gioia di tutti...la polenta”! (17:09)
  • Vengono servite enormi porzioni di polenta e carne ai bambini seduti ai grandi tavoloni nel prato (17:16)
  • Titolo: “L’argentina campanella della chiesetta di Mogno invita i fanciulli ai loro doveri verso Dio” (18:12)
  • I ragazzi vanno verso la chiesa di S. Giovanni (distrutta dalla valanga del 1986) (18:44)
  • Una “torba”, luogo dove venivano conservate le granaglie, tipico della Vallemaggia. Erano costruite su sostegni di sasso che impedivano ai topi di salire (19:05)
  • Chiesa di S. Giovanni, Mogno. Vari dettagli degli affreschi esterni. I ragazzi escono dalla chiesa (19:25)
  • Titolo: “Quando il ragazzo ha la coscienza di aver fatto il proprio dovere, tutto il proprio dovere e con tutti, anzitutto con Dio, dal suo labbro e dal suo cuore salgono gridi e canti di gioia più serena e pura. Tutta la sua persona nella composta vivacità dei giuochi traduce la pace del cuore e la gioia di un’intensa vita” (20:11)
  • I ragazzi giocano nel prato della colonia: girotondo, corsa, ginnastica (20:58)
  • Ines Nessi aiuta i bambini a vestirsi (22:09)
  • Un bambino suona la fisarmonica, gli altri cantano (22:38)
  • I ragazzi fanno il gioco “tiro alla fune”, giocano al pallone (22:54)
  • Il dormitorio, con tutti i letti rifatti bene, i ragazzi che aspettano di fare la siesta (23:35)
  • Titolo: “Dopo i ragazzi anche le bambine godono un mese di vacanze” (24:12)
  • Girotondo davanti alla colonia, giochi vari (24:21)
  • Sull’altalena, Elena Riberti Bernasconi, figlia di Agostino. Intorno, tante bambine con la galloccia in testa (25:17)
  • Le bambine pregano (25:34)
  • Titolo: “Anche Corzoneso in Val di Blenio ha per nove anni dato gradita e sana ospitalità a centinaia di figli del nostro popolo in una modesta ma accogliente casa che si erge a picco e domina l’alta e bassa Valle del Sole” (25:58)
  • Panoramica sull’alta Valle di Blenio, sullo sfondo il Sosto (26:18)
  • La colonia di Corzoneso (26:48)
  • Un gruppo di ragazzi in passeggiata (27:36)
  • Chiesa di Corzoneso e cimitero, panoramica (28:03)
  • Titolo: “Rodi Fiesso in Leventina darà in un prossimo avvenire occasione di liete vacanze e cure estive ad altre centinaia di giovanetti e anche ad operai ed impiegati” (29:13)
  • Torrente, cascata (29:27)
  • Titolo: “E’ un film Vicari, Lugano - OCST - Sostenete le colonie Leone XIII comperando i ... biglietti della lotteria a Fr. 1.--”. (Il film era proiettato ai membri del sindacato e altri associati) (29:38)
  • Fine (30:02).
Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
21 luglio 2020
340 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
00:28:49
La rete:
Sponsor:
7,922
2,366
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.