Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

3/5 Contrabbando

23 giugno 2016
Atte-Museo della Memoria

Frontiera significa contrabbando, specialmente durante la guerra.

Luciano Rezzonico descrive i viaggi dei giovani contrabbandieri italiani che, da Lanzo d’Intelvi, sconfinavano in Svizzera dalla frontiera che si trova proprio sull’alpe Trevino. Portavano di tutto : riso (introvabile in Svizzera), salumeria, viveri, vestiti, animali…con la speranza di non farsi sorprendere dalle guardie svizzere, altrimenti dovevano mollare la merce e scappare . Se il viaggio andava a buon fine, dalla Svizzera gli stessi giovani importavano illegalmente in Italia sigarette, sigari toscani, tabacco, caffè.

Anche il papà Osvaldo ha commerciato di frodo per anni il riso nascondendolo, con un ingegnoso sistema, nelle damigiane del vino….fintanto che le guardie di confine non l’hanno beccato!

Luciano descrive anche il contrabbando “ufficiale” durante la guerra di cavalli italiani che, accompagnati dalle guardie di confine svizzere, venivano consegnati ai commercianti ticinesi. Incredibile ma vero, alcuni di questi animali erano destinati all’esercito Svizzero!

Vai al dossier Intervista a Luciano Rezzonico cliccando qua

Archivio Museo della Memoria: MDM0292

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
31 gennaio 2021
136 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:13:12
La rete:
Sponsor:
7,754
2,287
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.