Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Magici segni incisi sulle rocce

maggio, 2014
Elia Stampanoni
Atte-Museo della Memoria

L'articolo di Elia Stampanoni è apparso sul numero del 19 maggio 2014 di "Azione".

IL NUOVO LIBRO DI FRANCO BINDA ARRICCHISCE IL REPERTORIO DI COPPELLE, CROCI E ALTRI SEGNI SUI MASSI DELLA SVIZZERA ITALIANA: UNA TRACCIA DELL’UOMO CHE TROVA ANCORA POCHE INTERPRETAZIONI

Le incisioni rupestri o petroglifi sono dei segni scavati nella roccia che anche in Ticino si trovano con una certa frequenza. Il nostro territorio è di fatto ricco di massi su cui scorgiamo coppelle, croci o altri segni, simboli di un passato ormai molto lontano e che lasciano spazio a disparate interpretazioni.

Incontrarli non è cosa rara e, lungo il sentiero etnografico di Odro, al centro dell’insediamento verzaschese, sono per esempio ben visibili alcune coppelle su di un masso affiorante. Si tratta di tracce lasciate dall’uomo, ma loro datazione, così come il loro significato, sono tuttora incerti. (…)

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI del Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0067

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
18 marzo 2021
112 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,035
3,056
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.