Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

La chiesa di Sant’Anna a Chiasso

2003
Guido Codoni
Atte-Museo della Memoria

Articolo uscito nel 2003 su L'Informatore

Luogo di culto e di aggregazione per gli abitanti di Boffalora

Si trattava di una piccola comunità staccata dai paesi circostanti che si amministrava in maniera indipendente. Secondo l’Antognini, da un documento del 1667 risulta che le vicinie di Chiasso e di Boffalora si unirono per formare un unico ente amministrativo. Nicoletta Ossanna Cavadini ci informa che Boffalora possedeva un piccolo oratorio (o cappella) dedicata a Sant’Anna. Si racconta che nel 1760 il pittore chiassese Alessandro Valdani affrescò la parete antistante all’altare raffigurando la Vergine, il bambino e la Santa. (…)

Autore articolo: Guido Codoni

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0252

Foto

mdm.atte.ch/MDM0252-foto-1.jpg

mdm.atte.ch/MDM0252-foto-2.jpg

mdm.atte.ch/MDM0252-foto-3.jpg

mdm.atte.ch/MDM0252-foto-4.jpg

La madrina della nuova cappella

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
2 maggio 2021
49 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,790
2,303
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.