Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Conferenza "La rivoluzione borghese" di Guido Pedroli

Conferenza "La rivoluzione borghese" di Guido Pedroli

gennaio, 1954
Fondazione Pellegrini Canevascini

Nel novembre del 1953 Domenico Visani scrive a Guido Pedroli proponendogli di tenere qualche conferenza nell'ambito dei cicli indetti dall'Ente cantonale di cultura operaia. Pedroli risponde che pur essendo molto preso dal lavoro scolastico fa volentieri un sacrificio "per un'opera così meritoria". Propone una o più conferenze sul tema "La rivoluzione francese" e precisa che se questo titolo potesse risultare polemico si potrebbe anche intitolare "La rivoluzione borghese", il che sarebbe anche più efficace. In alternativa propone anche di trattare il fema "La società feudale".

L'Ente sceglie "La rivoluzione borghese" e prevede che la conferenza si terrà sia a Lugano che a Locarno.

Sempre nell'ambito della corrispondenza relativa a queste conferenze, Pedroli si congratula con Visani per un suo intervento in Gran Consiglio sulla scuola maggiore e scrive (lettera del 30 novembre 1953) "Ma resta ancora molto da fare, in materia di legislazione scolastica. E credo che per il nostro Partito sia questo un momento particolarmente favorevole per mostrare come il peso delle sue idee sia di tanto superiore al suo peso politico".

Questo materiale si trova nell'archivio della Camera del Lavoro, scatola 130, F 2/2-3.

La Fondazione Pellegrini Canevascini gestisce e conserva un centinaio di fondi archivistici, che contengono documenti cartacei, migliaia di fotografie, registrazioni sonore e documenti audiovisivi.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
La rete:
Sponsor:
3,350
1,549
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.