Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Quale futuro per la religiosità del Ticino?

2018
Carlo Melchioretto
La Turrita

Articolo pubblicato su La Turrita, giugno 2018

Nel 2019, tra le tante ricorrenze segnate nei nostri calendari ne saranno ricordate due: le rappresentazioni della Sacra Terra del Ticino a Zurigo nel 1939, su testi di Guido Calgari e musiche di Gian Battista Mantegazzi, e la Sacra Visita della Madonna pellegrina attraverso il Ticino nel 1949, promossa dal direttore del Giornale del Popolo Alfredo Leber.

Con il primo evento, grazie a una celebrazione laica pensata per l’Esposizione nazionale (la “Landi”), gli organizzatori intendevano rinvigorire lo spirito patriottico del popolo elvetico, componente essenziale per il movimento politico culturale impegnato nella difesa spirituale del Paese. Il pellegrinaggio del simulacro di Locarno mirava invece a riattivare la religiosità dei fedeli ticinesi, uscita infiacchita dagli sconvolgimenti bellici e dalla lunga attesa della pace. (…)

Autore articolo: Carlo Melchioretto

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0361

Foto

mdm.atte.ch/MDM0361-foto-1.jpg

Gerra Piano, 14 dicembre 1930. Benedizione delle campane della chiesa del Sacro Cuore. mdm.atte.ch/MDM0361-foto-2.jpg

Locarno, 20 giugno 1946. Confratelli locarnesi in processione

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
4 giugno 2021
5 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,294
2,165
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.