Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Ticino: Dieci ospedali e le irrazionalità di un’evoluzione

26 aprile 1978
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Girata ad Acquarossa, Faido, Bellinzona, Locarno, Lugano, Cevio, Castelrotto e a Mendrisio, questa inchiesta di Silvano Toppi e Bruno Soldini andò in onda il 26 aprile 1978 nel programma televisivo «Argomenti».

«L’evoluzione dei costi e dei disavanzi ospedalieri nel nostro Cantone ha come unica causa l’innegabile progresso qualitativo della medicina avvenuto negli ultimi decenni?», si chiedevano i due autori del servizio televisivo. Tentando di rispondere a questo quesito, il documentario dedicato alla realtà medico-ospedaliera ticinese metteva in evidenza alcune inefficienze e l’uso a volte irrazionale delle infrastrutture che la legge del 1964 sulla pianificazione ospedaliera avrebbe dovuto contribuire a evitare. Troppo spesso, infatti, dietro i tanto declamati principi di coordinamento e pianificazione permanevano logiche di concorrenza tra ospedali e di corsa al prestigio di singole strutture o reparti.

Gli intervistati sono: Tiziano Moccetti, cardiologo dell’Ospedale Civico Lugano; Pierluigi Crivelli, Sandro Realini, Alexander Von Wyttenbach, e Giacomo Bianchi, medici.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
7 gennaio 2021
167 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
01:01:54
Già 2,011 documenti associati a 1970 - 1979

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,035
3,056
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.