Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

La Birreria Nazionale Locarno

2016
Laura Patocchi-Zweifel
Atte-Museo della Memoria

ARTICOLO PUBBLICATO SUL SETTIMANALE AZIONE 19 SETTEMBRE 2016 - N. 38

Fondata da Giovanni Beretta nella metà dell’Ottocento la fabbrica vedrà un periodo di grande crescita sotto la direzione di Efrem Beretta.

Il «Bollettino Storico della Svizzera Italiana» del 1880 riporta che in Ticino, non esclusa la Mesolcina, si contano nientemeno che quattordici fabbrichedi birra e che la ditta Beretta in Locarno comincia a smerciare ottima birra solo nel 1854. Le guide turistiche del secondo Ottocento descrivono la posizione della birreria «in amena villetta presso la città di Locarno con annesso giardino in vista della stazione ferroviaria».

Il fondatore della fabbrica, il maestro Giovanni Beretta di Mergoscia insegnante a Gordevio, inizia la produzione di birra sfruttando la gelida frescura degli ombreggiati grotti valmaggesi. La ditta locarnese, forse coeva a quella di Gordevio, sorge grazie alla collaborazione soprattutto finnanziaria del colonnello Luigi Rusca ed è intitolata al Rusca e al Beretta dal 1854 al 1890 e oltre alla birra produce acque gassose.

Autore articolo: Laura Patocchi-Zweifel

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0335

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
22 maggio 2021
80 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,627
2,251
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.