Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Il desiderio più grande

2018
Marisa Beltraminelli-Zanga
Atte-Museo della Memoria

Film partecipante al concorso ATTE-MdM-Video Autori Ticino 2018 con una menzione della Giuria per la forza della testimonianza.

Mi nascondevano, ma io c’ero.

Triste storia di vergogna, dolore e separazione, realtà purtroppo presente in Ticino fino a non molti anni fa.

Nella breve ma toccante intervista, Beniamina Battaglioni racconta le vicende di sua nonna, ragazza madre, e di sua mamma.

Nel 1899 la nonna, ragazza madre diciottenne, fu nascosta sull’alpe Aràmi, sopra Gorduno, fino al parto avvenuto il 19 agosto in una cascina abitata anche da tre contadini, non sposati che, molto probabilmente, l’hanno assistita.

Tre giorni dopo la nascita, la piccola venne portata giù a Gorduno, battezzata alle tre di notte e data ai nonni da crescere.

La mamma fu separata dalla piccola e spedita subito a Lugano a lavorare da un contadino vedovo con bambini, che in seguito la sposò.

La “figlioletta della vergogna” a sedici anni fu mandata a lavorare in un convento di suore nella Svizzera tedesca, dove rimase per dieci anni, fino al matrimonio dal quale nacque Beniamina. Anche la mamma dell’intervistata subì la vergogna della madre che non fu mai cancellata, tanto che la suocera non la lasciò mai andare a Lugano a trovare la madre.

L’AUTRICE

Nata a Neuchâtel nel 1960, Marisa Beltraminelli-Zanga, dopo gli studi commerciali e un periodo di impiego in banca, nel 1992 è diventata mamma a tempo pieno di Stefano. Nel 2000 riprende ad essere attiva nel mondo del lavoro come collaboratrice domestica CRS a domicilio e nel 2003 si iscrive alla scuola infermieri a Bellinzona. Dal 2006 è infermiera in cure generali, professione che esercita tutt'ora. Grazie ai turni di lavoro riesce, nel tempo libero, a dedicarsi alla passione di video autrice, trasmessole dal marito Giovanni. È associata all’ABCD (Associazione Bellinzonese Cine-video Dilettanti) e Focus è il primo video che ha realizzato.

Grazie alla passione di ascoltare e raccontare, dal 2016 si è avvicinata al mondo dei cortometraggi.

Visita anche Focus - lanostraStoria.ch

e L’ultima fioritura del ciliegio - lanostraStoria.ch

ABCD-Associazione Bellinzonese Cine-video Dilettanti abcdvideo.ch

VAL, Video Autori Lamone-Cadempino movieval.ch

Vai al dossier Concorso video autori ATTE 2018

Archivio Museo della Memoria: MDM0491

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
7 gennaio 2021
41 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:03:51
Già 1,713 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Beniamina Battaglioni

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,046
2,133
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.