Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Vincenzo Dalberti, Primo presidente del Cantone Ticino

2018
Danilo Mazzarello
Atte-Museo della Memoria

Articolo uscito, gennaio 2018, sul periodico "La Turrita"

«Ministro di Dio irreprensibile, letterato, filosofo, diplomatico illustre». Queste parole incise nella pietra bianca di un monumento eretto nel cimitero di Olivone ricordano il primo presidente del Cantone Ticino: Vincenzo Dalberti.

Vincenzo nasce a Milano il 20 febbraio 1763, figlio primogenito di Gian Domenico e di Anna Maria.Ha tre fratelli, Giacomo, Giovan Battista e Gioachimo, e una sorella, Lucia. Il padre, cioccolatiere come molti bleniesi del Settecento,ha una bottega nella contrada di San Vittore al Teatro. Vincenzo, gracile ma dotato di un’intelligenza acuta, è avviato agli studi ecclesiastici. Nel 1774 è ammesso all’Ateneo Arcimboldi, diretto dai Barnabiti, dove segue corsi di dialettica,metafisica, etica, geometria e fisica. Quindicenne, traduce dal latino l’Arte poetica di Orazio, firmandosi “abbate Vincenzo D’Alberti, milanese”1. In seguito continua gli studi a Brera, frequentando corsi di diritto canonico e teologia. Nell’estate del 1783, convalescente dopo una febbre durata tredici mesi, si reca per la prima volta a Olivone.

Autore articolo: Danilo Mazzarello

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0337

Foto:

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-1.jpg

Vincenzo Dalberti (cliché Carminati).

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-2.jpg

Vincenzo Dalberti adolescente. Da Epistolario Dalberti – Usteri 1807-1831, a cura di Giuseppe Martinola, Edizioni dello Stato, 1975

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-3.jpg

Attestato di studio rilasciato nel 1776 a Dalberti dall’Ateneo Arcimboldi.

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-4.jpg

Traduzione di Vincenzo Dalberti dell’Arte poetica di Orazio, 1779

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-5.jpg

Verbale della seduta costitutiva del Governo ticinese, 1803.

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-6.jpg

Il passaporto di Vincenzo Dalberti, 21 ottobre 1813

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-7.jpg

Decreto cantonale di espulsione di dodici profughi emanato nel 1830 dal Consiglio di Stato presieduto da Vincenzo Dalberti.

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-8.jpg

La casa di Vincenzo Dalberti a Olivone

mdm.atte.ch/MDM0337-foto-9.jpg

Olivone, Valle di Blenio.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
22 maggio 2021
46 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
Già 553 documenti associati a Prima 1900

In questo documento:

Vincenzo Dalberti

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,904
2,359
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.