Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Novant’anni di SRG SSR

La Società svizzera di radiodiffusione (SSR) fu fondata il 24 febbraio 1931 come organizzazione mantello di tutte le emittenti radiofoniche regionali e il Consiglio federale le rilasciò una concessione esclusiva per trasmettere programmi radiofonici in Svizzera. Nello stesso anno, i primi trasmettitori radiofonici nazionali iniziarono la loro attività: Sottens (per i programmi in lingua francese) nel marzo 1931 e Beromünster (per i programmi in lingua tedesca) nel maggio 1931. Il terzo trasmettitore radiofonico, quello di Radio Monte Ceneri, iniziò la sua attività nell’ottobre del 1933. Le prime trasmissioni televisive del 1951 furono una pietra miliare. Nel 1968 fu introdotta la TV a colori e nel 2007 venne fatto un salto di qualità con il lancio di HD suisse. Attualmente la diffusione in OUC è nella fase finale del suo ciclo di vita e tra qualche anno sarà completamente sostituita da tecnologie di trasmissione digitali come il DAB+ e l’IP (online), come avvenne per la televisione oltre dieci anni fa. Oggi il pubblico è frammentato, per ogni tipo di interesse esistono numerosi canali. La televisione lineare viene sempre più spesso sostituita da offerte on demand su Internet. La SSR punta quindi ad attuare una soluzione fifty-fifty: a partire dal 2025 metà della sua offerta sarà proposta e trasmessa sui suoi canali tradizionali (broadcast) e l’altra metà su Internet (broadband, ossia banda larga). Per ricordare i 90 anni della SRG SSR, in questo dossier abbiamo raccolto alcuni documenti disponibili negli Archivi della RSI, seguendo due criteri:

  1. i programmi televisivi della RSI che, nel corso degli ultimi sessant’anni, hanno raccontato la storia della SSR
  2. i servizi televisivi dedicati a politiche editoriali o scelte tecnologiche della SSR che hanno avuto un forte impatto anche nell’attività svolta dalla RSI.
La Società svizzera di radiodiffusione (SSR) fu fondata il 24 febbraio 1931 come organizza...
0
0
1
Girato a Lugano Besso, presso la Fonoteca nazionale svizzera, Marika Fovini è l’autrice di...
0
0
1
Curata da Simona Cereghetti, questa puntata del programma televisivo «Contesto» andò in on...
0
0
1
Girato a Bellinzona, Paolo Bobbià è l’autore di questo servizio che andò in onda il 14 gen...
0
0
1
Beatrice Zeli è l’autrice di questo servizio che andò in onda il 23 novembre 2015 nel prog...
0
0
1
Daniele Papacella è l’autore di questo servizio che andò in onda il 30 agosto 2013 nell’ed...
0
0
1
Questo servizio di Francesca Luvini andò in onda il 5 settembre 2007. Il primo dicembre200...
0
0
1
Girato a Locarno durante il cinquantanovesimo Festival Internazionale del Film, questo ser...
0
0
1
Girato a Ponte Tresa, a Locarno e a Cannobbio, questo servizio di Delta Geiler Caroli andò...
0
0
1
Conservato negli archivi RSI con l’indicazione «SRG SSR idée suisse Live», questo programm...
0
0
1
Questo servizio di Daniele Piazza andò in onda il 30 marzo 2012 nel «Telegiornale». Girato...
0
0
1
Questo servizio di Paola Ceresetti andò in onda il 24 febbraio 2006 nel «Telegiornale». È...
0
0
1
Questo servizio di Alain Melchionda andò in onda il primo febbraio 2016 nel programma tele...
0
0
1
Andata in onda il 7 novembre 1971, la trasmissione televisiva conservata in questo documen...
0
1
1
La rete:
Sponsor:
7,017
2,128
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.