Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Paolo Selmoni a Balerna, alla sala del «Torchio»

18 maggio 1990
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Nel mese di maggio del 1990, lo scultore ticinese Paolo Selmoni allestì una mostra personale alla sala del «Torchio» di Balerna. Nato a Bellinzona nel 1956, Paolo Selmoni — c’è chi l’ha definito “scultore alchimista” —è uno scultore che non sembra scolpire, bensì portare alla vita le sue opere con un lungo rito solitario e magico. Crea statuette in bronzo partendo da un modello in cera in scala reale. Fa tutto da solo, anche la fusione. Per capire come fondere il metallo in spessori millimetrici ha impiegato anni. Le sue statue, spesso provviste di spine, sono amuleti moderni che descrivono la nostra solitudine e la nostra incomunicabilità.

Questo servizio di Graziano Terragni andò in onda 18 maggio 1990 nel programma televisivo «Attualità sera».

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
2 giugno 2020
21 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:02:05
La rete:
Sponsor:
5,457
1,898
© 2020 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.