Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

7/12 I bambini della Croce Rossa

ottobre, 2015
Atte-Museo della Memoria

Nel 1944/45, la Croce Rossa Svizzera organizzò un programma di accoglienza per i bambini vittime della guerra. Provenivano dalla Francia, dall’Italia, dalla Germania e venivano ospitati nelle famiglie svizzere che li accoglievano per alleviare le sofferenze che avevano vissuto in quegli anni.

Tra queste la famiglia Rezzonico e Gianni, figlio unico, per alcuni mesi si ritrovava così un fratello o una sorella, con cui condividere giochi e attività. Ricorda con particolare emozione Michel, un bambino di Parigi che è rimasto in famiglia più a lungo perché ammalato.

Torna al dossier Gianni Rezzonico cliccando qui

Vai al dossier TESTIMONIANZE – Museo della Memoria cliccando qua

Archivio Museo della Memoria: MDM0136

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
15 marzo 2021
26 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:10:34
Già 1,909 documenti associati a 1960 - 1969

In questo documento:

Gianni Rezzonico
Giuseppe Bianchi
dottor Beretta Piccoli

Dossier:

La rete:
Sponsor:
7,627
2,251
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.