Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Video 3/8 –  IL MERCATO DEGLI ANIMALI E IL MACELLO

6 dicembre 2017
Atte-Museo della Memoria

Testimonianza sull’abbattimento degli animali, per macellerie e privati, al macello comunale di Lugano, costruito nel 1889-90. È entrato in funzione il 2 gennaio 1891 e ha cessato definitivamente l’attività nel 1993.

Vicino al mattatoio, ogni martedì, si teneva il mercato del bestiame.
A quei tempi non c'erano mezzi meccanici per il trasporto degli animali che arrivavano dalle valli attorno a Lugano camminando, accompagnati dai proprietari. In parte venivano macellati e in parte portati nelle stalle dei nuovi proprietari. Le vendite finivano sempre con una bella bevuta, occasione per passare un momento in allegria.

La carne che giungeva in Ticino dalla Svizzera interna, arrivava con il treno (non c'erano ancora i vagoni frigorifero) in enormi ceste.
Anche i frigoriferi per le case sono apparsi dopo la guerra, nel 1945 ed erano priorità delle famiglie benestanti.

Vai al Dossier Intervista a Fausto Luisoni: clicca qua

Archivio Museo della Memoria: MDM0293

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
30 agosto 2020
253 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:03:35
Già 2,063 documenti associati a Dopo 2000

Dossier:

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,035
3,056
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.