Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

«La fortuna non mi ha detto». Dall’«Albero genealogico» di Pero Bianconi

20 ottobre 1971
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Il 20 ottobre 1971, la TSI mandò in onda questo documentario di Francesco Canova tratto da «Albero genealogico» di Piero Bianconi pubblicato nel 1969 dalle edizioni Pantarei di Lugano.

Girato a Vogorno, Mergoscia e Minusio, si tratta di un ritratto della valle, parzialmente sceneggiato, attraverso le parole dello scrittore Piero Bianconi e del suo libro «Albero genealogico» dedicato all’emigrazione dei suoi antenati (documentata da foto, lettere, manoscritti). Un racconto famigliare e particolare di quella che fu per molti altri ticinesi una dolorosa e necessaria partenza verso l’Australia e la California.

A pagina 44 del settimanale «Radiotivù», in edicola per la settimana da 16 ottobre 1971 al 22 ottobre 1971, si leggeva la presentazione del documentario di Francesco Canova e Pietro Bianconi:

Scrittore e critico d’arte curioso ed estroso. Piero Bianconi ha regalato un paio d’anni fa, giusto per i suoi settant’anni. ai lettori più o meno impegnati del Ticino, d’Italia e d’Oltralpe. l’ultima sua fatica (beninteso in ordine cronologico) letteraria: «Albero genealogico». Il titolo di sapore quasi aristocratico è invece un omaggio caldo. sincero di un figlio verso coloro che lo hanno, nel succedersi delle generazioni, preceduto. Un libro che non poteva mancare di sollecitare una trasmissione televisiva. per il suo contenuto oltre che puramente letterario, soprattutto storico ed umano. Il regista Francesco Canova ne ha tratto così un documentario, a colori, nel quale, accanto a una rapida sintesi dei momenti più singolari della storia-cronaca, si cerca di proporre a caso mai riproporre con altro mezzo, quello appunto delle immagini. situazioni che traspaiono dal «dossier» delle lettere, ovviamente autentiche ed autentificate dall’occhio attento e avido dell’autore; lettere. carteggi, manoscritti di emigranti e gente rimasta al paese. Un succedersi di avvenimenti dettati dalla viva esperienza di chi partiva e di chi restava a casa; care immagini di parenti del nostro autore che se nulla han- no di genealogico con noi, non dovrebbero mancare ugualmente di procurarci qualche momento di sincera meditazione verso quello che è stato un periodo della nostra emigra- zione. legata alla fata morgana di chi s’avventurava per l’Australia a la California e di chi restava a sudare su una spanna di terra, tanto per non morir di fame.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
7 dicembre 2021
111 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:37:32
Già 2,038 documenti associati a 1960 - 1969
La rete:
Sponsor:
8,500
2,488
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.