Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
00:00:00
00:39:53

Scrittori della Svizzera Italiana: Pio Ortelli

6 maggio 1988
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Pio Ortelli, figlio di un piccolo impresario di Mendrisio, frequentò il liceo di Lugano e si laureò in lettere a Pavia. Lavorò poi al servizio parlato della RSI e come insegnante di italiano e latino prima e direttore poi al ginnasio di Mendrisio. Collaborò anche con il Corriere del Ticino e con le pagine culturali del Giornale del Popolo. Il suo romanzo più significativo è La cava della sabbia (1948). Vanno pure ricordati Appunti di un mobilitato (1941), Tre giorni e altri racconti militari (1948) e il lungo racconto La torre di legno (1951).

Proprio da La cava della sabbia, il capolavoro dello scrittore, è stato tratto il brano presentato nella puntata della rubrica radiofonica «Radioscuola» del 6 maggio 1988 da Adriano Soldini. La lettura è integrata dalla testimonianza personale del Soldini: Ortelli viene presentato come autentico testimone di una certa realtà ticinese oggi scomparsa; Soldini ne rievoca la vita, interamente dedicata alla cultura, il suo impegno nella scuola e i suoi intensi e frequenti contatti con molti scrittori italiani.

Fonte: Giovanni Bonalumi, «Pio Ortelli», in: Dizionario storico della Svizzera (DSS)

Testo a cura dell’Osservatorio culturale del Cantone Ticino

rsi.ch/srg/notrehistoire/Osser...

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
26 maggio 2021
75 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:39:53
Già 1,924 documenti associati a 1960 - 1969
La rete:
Sponsor:
7,766
2,290
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.