Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Paese che vai… Feste tradizioni e dintorni: Malcantone

6 maggio 2022
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Il 24 agosto 1982, l’allora RTSI mandò in onda la seconda delle otto puntate della serie televisiva complessivamente intitolata: «Paese che vai… Feste tradizioni e dintorni». A metà strada tra il documentario e la trasmissione d’intrattenimento, si trattava di un’esplorazione delle feste popolari più note nel Canton Ticino e nelle zone di confine della Lombardia e del Piemonte, condotta con la guida di Nanni Svampa, sostenuto dalla regia di Mascia Cantoni. La presenza di Svampa permise la realizzazione di un programma televisivi che, per un verso tracciava i lineamenti storici delle feste via via documentate, mentre per l’altro verso ne permetteva anche un accompagnamento musicale.

Questa seconda è puntata è dedicata tradizioni legate al Malcantone.

A pagina 7 del settimanale «Teleradio» in edicola per la settimana dal 21 al 27 agosto 1982 si leggeva la presentazione della serie televisiva curata da Nanni Svampa per la regia di Mascia Cantoni:

La tradizione di festeggiare il maggio è ancora viva nell’area lombardo-ticinese e specialmente nel Malcantone, meta della seconda tappa di «Paese che va…». A Curio, in particolare, si fa ancora la «maggiolata» come nei tempi antichi: la sera, gli uomini si recano fuori paese a tagliare un albero che viene piantato sulla piazza e intorno al quale, la sera seguente, si svolgono danze e canti. Inoltre, la mattina della festa, un gruppo di ragazze si reca di casa in casa portando gli auguri di buona primavera. In forme diverse, la festa di maggio viene celebrata un po’ in tutto il Malcantone: partendo da Cademario, Nanni Svampa ed Ettore Cenci hanno visitato l’intera regione, prendendo spunto dalla «maggiolata» per far conoscere anche agli spettatori italiani (che vedranno la trasmissione sul terzo canale RAI) questo pittoresco angolo di Ticino.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
6 maggio 2022
66 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:29:55
Già 1,036 documenti associati a 1980 - 1989
La rete:
Sponsor:
9,231
2,629
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.