Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Grotto Poiana

Grotto Poiana

agosto, 1957
Inconnu
Plomb Yannik

Cartolina colorata senza editor

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
  • Claudio Abächerli

    Il nome del grotto viene ovviamente dalla vicina Punta Poiana che è poi la punta più settentrionale della base del Monte San Giorgio, (patrimonio UNESCO per i suoi fossili) che divide il Ceresio in due rami, quello di Capolago e quello di Porto Ceresio che poi risale verso Agno. La poiana ovviamente è un uccello, il rapace più comune in Svizzera (Buteo Buteo, Mäusebussard, Buse variable), con un apertura alare attorno ai 1.20 m. Ai miei tempi se ne vedevano molte attorno al Ceresio, comunque non è una specie minacciata. Ma torniamo al grotto. Che sia posto alle pendici del San Giorgio non sorprende, visto che questo monte ha delle grotte (come la celeberrima "Bögia") e che quindi è possibile vi siano fessure nelle rocce che contribuiscono a tenre la cantina a una temperatura ottimale anche d'estate. Sorprendente invece è lo decorazione che non è affatto tipica per un grotto ticinese: niente boccalini, niente Ticinelle in costume locale o barche ad arcioni. In alto vediamo due coppie di contadini, quella di sinistra, col tipico vestito di Guglielmo Tell per l'uomo, dovrebbe essere urana (e sotto di loro si vede uno stemma che potrebbe essere quello di Uri ma non molto ben disegnato) . La coppia di destra ha sotto di essa lo stemma del canton Lucerna. Anche se oggi il costume popolare lucernese è diverso, vecchi immagini mostrano come i contadini lucernesi portassero effettivamente un cappello a larga tesa, vedi p.es. zvab.com/kunst-grafik-poster/L... Sul fregio vi sono altri stemmi, mi sembra di vedere Friborgo, forse Glarona ma i colori sono sbiaditi. C'è da chiedersi come mai la scelta di simile decorazione. O per far piacere ai turisti confederati (ma perchè proprio lucernesi ed urani?) o forse il grotto era stato acquistato da un confederato che l'ha quindi decorato con "suoi" elementi. Qualcuno ne sa qualcosa? In ogni caso, molto curioso.

  • Plomb Yannik

    Grazie per l'illuminazione che fa rivivere questo tempo, ma esiste ancora?

Plomb Yannik
134 contributi
16 marzo 2021
23 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
2 commenti
0 dossier
Già 721 documenti associati a 1950 - 1959
La rete:
Sponsor:
6,845
2,110
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.