Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

La merce che viene dal sud. Lire verso il Canton Ticino

23 ottobre 1975
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Girato parte in Italia, parte nel Canton Ticino, Silvano Toppi è l’autore di questo servizio andato in onda il 23 ottobre 1975 nel programma televisivo «Reporter» con il titolo: «La merce che viene dal sud».

A metà degli anni Settanta, l’organizzazione di Cooperazione e Sviluppo Economico (OCSE) riteneva che dal 1960 al 1974 più di 9500 miliardi di lire erano uscite clandestinamente dall’Italia per raggiungere le banche di Chiasso, Lugano e Zurigo. Era la cosiddetta “merce” che veniva dal Sud. Numerosi erano i controlli della guardia di finanza, che riusciva ad intercettare i corrieri della valuta. Per frenare la fuga di capitali era intervenuta anche la Banca d’Italia. Ai tempi del servizio realizzato da Silvano Toppi, però, si era notato un aumento delle “lire sporche”, cioè soldi legati a reati, come i sequestri di persona, e il loro successivo riciclaggio. Un problema che coinvolgeva anche la magistratura elvetica, sempre più spesso in contatto con quella italiana

Gli intervistati sono: Paolo Bernasconi, procuratore pubblico, Plinio Cioccari, presidente dell’Associazione Bancaria Ticinese e Aldo Madia, capo squadra della mobile di Novara.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
8 dicembre 2021
130 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:27:39
Già 2,022 documenti associati a 1970 - 1979

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,200
3,081
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.