Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Le fabbriche di Arogno

23 novembre 2021
Mario Delucchi
Fontana Edizioni

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-coper...

Le Fabbriche di Arogno - L'industria degli orologi per oltre un secolo

Fontana Edizioni, Lugano-Pregassona, 2003

Per la scheda del libro clicca qua.

Il libro narra la straordinaria avventura della prima industria di orologi sorta nel Cantone Ticino sul finire del XIX secolo. Nel 1872, a Porrentruy, una fabbrica di pezzi di orologi (ébauches) si trova in gravi difficoltà finanziarie. I contatti con un Arognese trasferitosi nel Giura quale insegnante, Romeo Manzoni, fanno nascere un ardito progetto: trasferire macchine e operai ad Arogno, e lì aprire una nuova fabbrica. Un anno dopo il progetto si concretizza: le macchine vengono smontate, sgrassate, imballate e caricate su un treno diretto nell’alta Italia. La maggior parte degli operai segue i nuovi padroni verso quello che è stato loro presentato come “il paese della Cuccagna”. Il viaggio in treno dura due giorni, attraverso la Francia, il Piemonte e la Lombardia. A Milano li accoglie Alessandro Manzoni, fondatore della nuova fabbrica, coadiuvato dai suoi figli Romeo, Costantino e Giuseppe. Di lì, con veicoli d'ogni sorta, sotto un'incessante pioggia, giungono a Capolago, Melano e Maroggia, dove donne e bambini sono alloggiati per la notte. Gli uomini, muniti di torce, proseguono a piedi per Arogno, salendo una mulattiera che si inerpica fra i boschi, e a notte inoltrata entrano nel villaggio cantando La Marsigliese.

E`il 9 novembre 1873. Nel piccolo villaggio di montagna qualcosa sta per cambiare: l’emigrazione si arresta, la pastorizia soccombe all’industria. Le fabbriche portano nuovo benessere e per oltre cento anni intere famiglie, tra luci e ombre, ne seguono il destino.

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-Mario...

Biografia di Mario Delucchi

Mario Delucchi è nato ad Arogno nel 1940. Dopo gli studi magistrali ha insegnato per undici anni nelle scuole elementari e maggiori di Viganello, assumendone la direzione per un breve periodo. Dal 1973 al 1976 è stato ispettore scolastico nel mendrisiotto e, in seguito, formatore di docenti e coautore di metodologie nel campo della didattica della matematica. Dal 1978 al 1999, anno in cui si è ritirato dalla vita professionale, ha coordinato il settore delle scuole elementari nell’ambito del Dipartimento dell’Istruzione e della Cultura del Canton Ticino.

Senti un contributo sonoro sulla vita nelle fabbriche di Arogno cliccando qua.

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-1.jpg

Fabbriche 1941-42

Vai al dossier Arogno cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0603

Visita l’archivio della memoria di Arogno ADMA cliccando qua.

Galleria fotografica

© Archivio Storico della Memoria Arogno – ADMA

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-2.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-3.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-4.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-5.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-6.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-7.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-8.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-9.jpe...

mdm.atte.ch/MDM0603-foto-10.jp...

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
28 novembre 2021
126 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
2 dossier
La rete:
Sponsor:
8,817
2,546
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.