Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Il maglio del Malcantone

2017
Laura Patocchi-Zweifel
Atte-Museo della Memoria

ARTICOLO PUBBLICATO SUL SETTIMANALE AZIONE, 27 GIUGNO 2016 - N. 26

Nel secondo Ottocento il Malcantone conosce un periodo di intensa attività mineraria, grazie alla presenza di numerosi filoni metalliferi che ne percorrono il sottosuolo. Questi filoni erano noti da tempo, ma non si hanno notizie precedenti di un vero e proprio sfruttamento. Nel 1859 il naturalista e geologo Luigi Lavizzari annota: «Ascendendo il monte sopra Breno si giunge in mezz’ora ad un’antica miniera di ferro, e lungo la salita si vedono gli avanzi d’un forno che serviva a torrefare il minerale. (…)

Questa miniera venne attivata dal 1823 al 1827 e si lavorava nella valle stessa. (…) Ma i filoni metalliferi di Breno sembrano troppo esigui per alimentare il lavoro di un’officina» (…)

Autore articolo: Laura Patocchi-Zweifel

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0333

Foto

mdm.atte.ch/MDM0333-foto-1.jpg

mdm.atte.ch/MDM0333-foto-2.jpg

mdm.atte.ch/MDM0333-foto-3.jpg

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
22 maggio 2021
40 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,627
2,251
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.