Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

L’incendio di Fontana e Airolo

2005
Raffaele Peduzzi
USTAT

Articolo uscito sul trimestrale dell'Ufficio cantonale di statistica (Ustat) Dati, statistiche e società 1- 2005

“16 maggio 1869. Oggi vi furono a Fontana gli vomini di architettura a dileniare i disegni di fabbricazione, agli individui, statti dannegiati dall’incendio”. Si tratta dell’annotazione contenuta nel diario dei Trosi dopo l’incendio che distrusse quasi completamente il villaggio di Fontana nel novembre del 1868.

E’ proprio commentando con il responsabile dell’Ufficio cantonale di statistica una recente fotografia di Fontana apparsa nella pagina di copertina della rivista Dati, che è sorta l’idea di questo numero speciale sugli incendi. Infatti,gli architetti menzionati dal Trosi, riuscirono mirabilmente nella ricostruzione “ex-novo” della frazione del Comune di Airolo,e forse non risulta evidente a tutti che il rigore urbanistico del villaggio di Fontana deve la sua origine alla ricostruzione dopo un furioso incendio del novembre 1868. Con l’incendio andarono distrutte oltre 20 costruzioni, si salvarono un paio di case in legno esistenti ancora oggi. Nel concetto architettonico la ricostruzione rispetta un criterio igienico-sanitario molto moderno per l’epoca, le case sono localizzate in alto e le stalle in fondo al paese in modo da eliminare dalla zona abitativa i liquami provenienti dagli animali.

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-a1.jp...

Autore articolo: Raffaele Peduzzi

Leggi l’articolo cliccando qua.

Vai al dossier LIBRI e ARTICOLI - Museo della Memoria cliccando qua.

Archivio Museo della Memoria: MDM0443

Foto

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-1.jpg

L'incendio di Airolo del 17.09.1877 in una foto firmata da Ludovico Brunel.Sembra però si tratti di un montaggio fotografico dell'epoca.

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-2.jpg

Airolo dopo l'incendio.In poche ore bruciarono 198 costruzioni:128 case e 70 stalle."Gettando nello squallore e nella miseria la maggior parte di quella numerosa popolazione". Archivio Giuliano Giulini, Airolo.

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-3.jpg

Dettaglio delle rovine del paese di Airolo,durante lo sgombero autunno 1877.- Caffè Bottiglieria Dotta e sulla destra il sedime della casa di chi scrive. Archivio Giuliano Giulini, Airolo.

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-4.jpg

Airolo,autunno 1877.Costruzione degli alloggi provvisori dopo l'incendio. Archivio Giuliano Giulini, Airolo

mdm.atte.ch/MDM0443-foto-5.jpg

Planimetria di Airolo dopo l'incendio.In rosso i sedimi delle 198 costruzioni bruciate. Archivio Giuliano Giulini, Airolo

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
8 settembre 2021
44 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,754
2,286
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.