Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
In evidenza

Contrabbando alla frontiera sud 1943-1948 (prima parte)

23 marzo 1981
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Articolato in tre parti, «L’epoca del riso» è il titolo di un ampio documentario di Bruno Soldini dedicato al contrabbando di frontiera tra il 1943 e il 1948.

Questa prima parte andò in onda il 23 marzo 1981 e presenta un periodo ricco di avvenimenti: quello che inizia nel 1943, sotto l’occupazione tedesca dell’Italia settentrionale e continua fino al 1948, quando si ristabilisce una certa normalità economica e politica.

A pagina 12 del settimanale «Teleradio» in edicola per la settimana dal 21 al 27 marzo 1981 si leggeva la presentazione del documentario nella sua intera estensione:

Le nostre frontiere con l’Italia hanno una storia lunga e varia di contrabbando. In tre puntate presenteremo però un periodo particolare e ricco di avvenimenti: quello che inizia nel 1943, sotto l’occupazione tedesca dell’Italia settentrionale e continua fino al 1948, quando si ristabilisce una certa normalità economica e politica. Le popolazioni delle valli italiane di confine, isolate e legate all’agricoltura di montagna che le condannava alla povertà, avevano ripreso, nell’autunno del’43, di gran lena, il contrabbando. A differenza del periodo d’anteguerra, si trattava soprattutto di alimentari e altre merci che entravano clandestinamente in Svizzera. Il genere più richiesto era il riso, ma gli svizzeri, sottoposti al razionamento, accoglievano a braccia aperte tutto quello che arrivava: burro, farina, salumi, vestiti.
Si trattava però di un’attività illegale e la repressione da parte delle guardie di confine svizzere e della truppa fu in alcuni momenti particolarmente dura. Certi avvenimenti tragici mobilitarono l’opinione pubblica e scatenarono polemiche da una parte e dall’altra del confine. Il filmato è basato sui documenti esistenti, sulle interviste ai protagonisti e su qualche ricostruzione.
La prima parte presenta un antefatto storico, l’origine e il meccanismo del contrabbando verso la Svizzera.
La seconda parte si occupa della contrapposizione guardie-contrabbandieri in Svizzera e dei rapporti fra contrabbandieri e partigiani su territorio italiano, fino alla fine della guerra.
La terza parte presenta i casi più discussi accaduti dopo la fine della guerra e lo spegnersi dell’epoca del riso verso il 1948, in coincidenza con la rinascita del contrabbando organizzato di tabacco.
(Riprese Luciano Paltenghi; registrazione suono, Claudio Crotta e Luca Maccanetti; montaggio, Gaby Castellotti; sonorizzazione, Renato Soldini. Per la documentazione hanno collaborato Luisa Zeberg, Enzo Pelli, Graziano Terrani, Raffaele Lorenzetti, Luigi Rusconi).

L’intervistato di questa prima puntata è Floro Rossetti.

  1. Contrabbando alla frontiera sud 1943-1948 (prima parte)
  2. Contrabbando alla frontiera sud 1943-1948 (seconda parte)
  3. Contrabbando alla frontiera sud 1943-1948 (terza parte)
Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
25 aprile 2022
157 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:55:25
Già 1,363 documenti associati a 1940 - 1949

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,098
3,067
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.