Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch
In evidenza
Sopraceneri in cartolina.

Sopraceneri in cartolina.

1900
Rolando Dadò

Trovo interessante questa cartolina colorata che raffigura la topografia del Sopraceneri. Un Ticino ancora ... incontaminato. Il fiume Ticino scorre libero sul piano di Magadino. Ancora non c'è la diga della Verzasca, il delta della Maggia appare libero da costruzioni e il fiume, anch'esso, non incanalato. Molte altre osservazioni si potranno certo ancora fare. Nella panoramica delle Alpi innevate non manca la cima dell'Adula di 3424 metri. Sicuramente il disegno delle montagne non manca di fantasia, tuttavia i colori ci danno in modo chiaro l'idea di un territorio montagnoso con valli strette e poca pianura grazie ad un disegno tridimensionale notevole.

Carl Künzli-Tobler, Zurigo (1862 -1925) : editore di cartoline.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
  • Claudio Abächerli

    Bella cartolina, in uno stile in voga a quei tempi, dove le vedute "a volo d'uccello" disegnate erano di moda. Magari con errori di tipografia (Monte Cenere) e sicuramente col rilievo esagerato in altezza, vedi p. es lanostrastoria.ch/entries/qYb7... per i tre laghi prealpini e il sottocenerei come anche lanostrastoria.ch/entries/56DX... per la Mesolcina. Vorrei tuttavia attirare l'attenzione dulla datazione e...su di un'incongruenza. Un attento esame mostra come vi siano disegnate (linea nera) sia la ferrovia Bellinzona Mesocco, sia la Valmaggina (entrambe del 1907) come pure la Biasca-Acquarossa del 1911, quindi la cartolina dovrabbe essere posteriore a quest'ultima data. Però a quel tempo il fiume Ticino era già incanalato, come appare sull'Atlante Siegfried a partire dall'edizione del 1893, e anche la Maggia aveva il suo canale dritto sul delta. Immagino quindi che il disegnatore avesse a disposizioni carte vecchie, ma che ci tenesse a mostrare le ultime ferrovie appena realizzate (o forse ancora in fase di costruzione).

Rolando Dadò
214 contributi
4 febbraio 2024
98 visualizzazioni
1 like
0 preferiti
1 commento
0 dossier
Già 969 documenti associati a 1920 - 1929

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,133
3,070
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.