Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Il commercio di litografie falsificate

30 gennaio 1980
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Intitolata «C’è lito e lito», girata a Lugano, Silvano Toppi e Clarisse Gabus sono gli autori di questa inchiesta andata in onda il 30 gennaio 1980 nel programma televisivo «Argomenti». Si tratta di una indagine dedicata al fenomeno del commercio di litografie falsificate, vale a dire realizzate fotomeccanicamente e non tramite l’originale procedimento di incisione artistica su pietra. L’inchiesta parte dalla testimonianza di un’esperta che perse il posto di lavoro presso una galleria d’arte poiché non più disposta a cauzionare questo tipo di truffa ai danni dei clienti. Ma ciò che sorprende di più è il fatto che spesso e volentieri sono gli stessi artisti ad autografare le litografie fotomeccaniche, che poi i commercianti vendono, spacciandole per litografie artistiche, a prezzi truffaldini.

L’intervistato è Erico Majoli, incisore.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
17 aprile 2023
29 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:27:12
Già 1,220 documenti associati a 1980 - 1989

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
10,877
3,029
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.