Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

Contadini in cerca di moglie

20 maggio 1981
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Intitolato «Moglie e buoi dei paesi tuoi», questo servizio di Krysia Binek e Clarisse Gabus andò in onda il 20 maggio 1981 nel programma televisivo «Argomenti». Girato nel Mendrisiotto, in Val Mesolcina, in Val di Blenio e in Val Poschiavo, documenta le preoccupazioni, le speranze, le delusioni di numerosi contadini di montagna che, oltre ad un futuro incerto, si trovavano di fronte alla difficoltà di riuscire a formarsi una famiglia.

A pagina 22 del settimanale «Teleradio» in edicola per la settimana dal 16 al 22 maggio 1981 si presentava al pubblico con queste parole l’inchiesta:

Un tempo il contadino non si sposava per non dover dividere la sostanza patrimoniale. Oggi, invece, è messo a confronto con una realtà diversa: la difficoltà di formarsi una famiglia. L’esodo femminile, soprattutto dalle zone di montagna per mancanza di posti di lavoro, non è che una delle cause del celibato. Cosa è cambiato nella mentalità di chi, per scelta o per tradizione, continua a fare il contadino? Il ruolo della donna, nella vita di famiglia e sul lavoro, è sempre uguale? Che qualità deve avere la donna «ideale» per un contadino? È vero che le donne, piuttosto di sposare un contadino preferiscono restare nubili?
Stando alle statistiche, il celibato maschile, per numerosi comuni di montagna, è motivo di preoccupazione. Negli uomini con più di 30 anni il tasso di celibato supera il 20 per cento; mentre la popolazione rurale svizzera è una fra le più basse d’Europa (5 per cento della popolazione complessiva). Anche la passione del contadino è cambiata: una settimana lavorativa che oscilla tra le 80 e le 100 ore, poco tempo libero e vacanze… sul lavoro, una vita più condizionata da fattori esterni, ma più indipendente. Il servizio, realizzato da Krysia Binek e Clarisse Gabus, raccoglie le speranze e le delusioni di diversi contadini di montagna. Nove ritratti a confronto raccolti nel Mendrisiotto, in Mesolcina, in Val di Blenio e in Val Poschiavo.
Thomas Schütz ha curato l’immagine, Alberto Buletti il suono. Il montaggio è di Antonio Castellotti, la sonorizzazione di Francesco Marchesi. Alla ricerca ha partecipato Laura Bondolfi.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
20 aprile 2022
32 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:46:36
Già 969 documenti associati a 1980 - 1989
La rete:
Sponsor:
8,826
2,548
© 2022 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.