Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

Lo straordinario caso delle cave di Arzo

24 gennaio 2016
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Le cave di Arzo, nel Mendrisiotto, sono un luogo scenografico e imponente: qui, per secoli, si è estratto il famoso marmo che ha adornato tante chiese europee, soprattutto tra il Seicento e Settecento.

Dopo centinaia di anni di attività estrattiva, nel 2009, le miniere di marmo hanno definitivamente chiuso i battenti e dal 2011 il Patriziato le ha acquistate con l'intenzione di trasformarle in un anfiteatro naturalistico, dove organizzare eventi e spettacoli all'aperto. Da allora esse sono al centro di un progetto di recupero e valorizzazione e sono diventate un vero e proprio "santuario" per geologi e biologi.

Questo servizio di Clara Caverzasio è andato in ona nell'edizione de «Il giardino di Albert» del 24 gennaio 2016. Gli intervistati sono Paolo Oppizzi, geologo, già direttore del Parco Gole della Breggia; e Alberto Conelli, biologo.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
16 febbraio 2018
877 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
00:09:25
Già 2,093 documenti associati a Dopo 2000

Dossier:

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,098
3,067
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.