Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
Il radiotelefono in Svizzera, anni '30 del Novecento

Il radiotelefono in Svizzera, anni '30 del Novecento

1931
sconosciuto
Archivio PTT, Berna

Il radiotelefono si avvia in Svizzera nel 1931 e, in chiave più moderna, viene chiamato filodiffusione o telediffusione.

Questi nomi, che possono essere confusi tra di loro, segnalano il fatto che in Svizzera i programmi radio erano ricevuti nei primi anni attraverso la rete telefonica ma ascoltati con un apposito ricevitore, simile ai normali apparecchi radio.

Nella Svizzera italiana, grazie al radiotelefono, si sono ascoltati sia i programmi della Svizzera tedesca e francese già a partire dal 1931 sia, dal 1932, le prime trasmissioni prodotte allo Studio Foce a Lugano.

Questa immagine è un esempio di convergenza dei media prima del digitale, perchè appunto il radiotelefono fa convergere telefono e radio, due mezzi di comunicazione che oltretutto sono stati spesso visti come sistemi per abbattere le distanze e "curare" la solitudine. Oltretutto è un classico esempio di convergenza "svizzero".

Fonte: Museo della comunicazione, Berna

Copyright: sconosciuto

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
6 aprile 2021
54 visualizzazioni
3 likes
0 preferiti
0 commenti
1 dossier
La rete:
Sponsor:
7,754
2,286
© 2021 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.