Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.
È online la nuova piattaforma nazionale: historiaHelvetica.ch

C’è chi vince c’è chi perde. I ticinesi e le tombole

26 settembre 1984
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

Intitolato «C’è chi vince c’è chi perde», questo servizio di Luisella Realini e Luciano Berini andò in onda il 29 settembre 1984 nel programma televisivo «Argomenti». Nei primi anni Ottanta, quello delle tombole è un fenomeno molto diffuso in Ticino, tanto che la cifra d’affari si aggirava attorno ai dieci milioni di franchi l’anno, di cui lo stato incassava circa la metà. Le associazioni che organizzavano le serate, perseguendo fini di utilità pubblica o di beneficienza, riuscivano appena a sopravvivere. Per questo motivo un’iniziativa parlamentare lanciata da Giancarlo Pedotti chiedeva una revisione delle leggi sulle lotterie e i giochi d’azzardo per una riduzione dell’imposta preventiva.

Gli intervistati sono: Cavallini: gerente, organizzatore tombole; Gianfranco Parini: organizzatore tombole.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
4 luglio 2022
69 visualizzazioni
0 likes
0 preferiti
0 commenti
0 dossier
00:21:51
Già 1,245 documenti associati a 1980 - 1989

Le nostre vite: un secolo di storia degli svizzeri attraverso le loro immagini

La rete:
Sponsor:
11,215
3,083
© 2024 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.