Le informazioni di membri e visitatori sono analizzate in modo anonimo per fornire il miglior servizio possibile e rispondere a tutte le esigenze. Questo sito utilizza anche dei cookies, ad esempio per analizzare il traffico. Puoi specificare le condizioni di archiviazione e accesso ai cookies nel tuo browser. Per saperne di più.

La Svizzera e le nuove frontiere

4 febbraio 1994
RSI Radiotelevisione svizzera di lingua italiana

All'incirca ogni quarto di secolo viene organizzata un'esposizione nazionale con l'obiettivo di presentare la vita culturale, politica ed economica del Paese in una sorta di istantanea dell'epoca. La prima esposizione nazionale, incentrata sull'importanza della scuola e dell'istruzione come fattori di crescita dell'economia, si tenne nel 1883 a Zurigo.

La sesta esposizione nazionale ebbe luogo nel 2002. Expo.02 fu allestita su quattro diverse piattaforme galleggianti, le cosiddette «arteplages», costruite sui laghi a Bienne, Neuchâtel, Yverdon-les-Bains e Morat, e pose l'accento sull'immagine di una Svizzera aperta e preoccupata per la salvaguardia dell'ambiente. Trattò inoltre i temi delle risorse idriche e dell'impegno della Svizzera all'estero per il mantenimento della pace.

Nel febbraio del 1994, il gruppo «Coscienza Svizzera» e i responsabili della TSI tennero una conferenza stampa per illustrare il progetto ticinese per l'esposizione nazionale dedicato a "La Svizzera e le nuove frontiere".

Questo servizio di Carla Casanova andò in onda il 4 febbraio 1994 nella trasmissione «Il Quotidiano».

Gli intervistati sono: Jacques Bergier e Mario Botta.

Devi essere registrato in per poter aggiungere un commento
Non ci sono ancora commenti!
La rete:
Sponsor:
3,900
1,610
© 2019 di FONSART. Tutti i diritti riservati. Sviluppato da High on Pixels.